Gli studenti olandesi donano fondi per il restauro della Barcaccia

Molte le iniziative olandesi per “risarcire” Roma, una di queste ha già raccolto 11 mila euro

di Redazione, @forzaroma

Lunedì prossimo a mezzogiorno gli allievi del Celeanum Gymnasium della città olandese di Zwolle consegneranno simbolicamente al Comune di Roma il loro contributo – frutto di una raccolta spontanea – per il restauro della Barcaccia, danneggiata dai tifosi del Feyenoord. Lo rende noto l’ambasciata olandese in Italia. Gli studenti incontreranno in Piazza di Spagna l’assessore alla Scuola e allo Sport Paolo Masini, l’assessore alla Cultura Giovanna Marinelli ed il sovrintendente ai Beni Culturali, Claudio Parisi Presicce, che illustrerà i danni alla fontana. Saranno presenti alcuni rappresentanti dell’associazione Salviamo La Barcaccia, che incorpora tutte le iniziative private olandesi sorte per promuovere la tutela della Barcaccia e altri beni culturali a Roma. Una di esse, Scusa Roma, ha già raccolto 11.000 euro. L’appello è stato pubblicato sulla pagina www.gofundme.com/ScusaRoma. «Stiamo lavorando duramente e l’obiettivo è raccogliere 100 mila euro. Spero possiate capire che vi sono molto cittadini olandesi che sono ben educati ed hanno un grande cuore e amore per Roma e per l’Italia. Oltre 2 milioni di olandesi vengono in Italia ogni anno per le loro vacanze. Desidero che il numero cresca e che gli olandesi siano sempre i benvenuti in Italia». Ad Amsterdam una serata di beneficenza, organizzata dall’associazione Wij zijn Romeinen (Anche noi siamo romani) ha prodotto un ricavato di 6.000 euro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy