Dzeko è straripante. Spettacolare Roma

Goleada al Siviglia (6-4), il bosniaco a segno dopo 5’ realizza il terzo gol e confeziona l’assist per il quarto. In rete anche Salah, Torosidis, Nainggolan e Totti che va in campo nel secondo tempo. Ottimo Falque

di Redazione, @forzaroma

In molti hanno pensato ieri che la squadra vista ieri contro il Siviglia dal primo minuto, con molta probabilità, sarà la stessa a scendere in campo a Verona per la prima di campionato. Szczesny; Maicon, Manolas, Castan, Torosidis; Pjanic, Keita, Nainggolan; Iago Falque, Dzeko, Salah. Un undici che in pochi minuti è riuscito ad asfaltare un Siviglia che nel primo tempo, prima della girandola dei cambi, non è mai riuscita a vederla. Finisce 6 a 4 per i giallorossi, ma la Roma nel primo tempo dà spettacolo. Dzeko è impressionante: realizza una doppietta e serve un assist, regalando bel calcio insieme a Salah e Iago Falque. Buona prestazione anche di Maicon e di Castan, che sta trovando, partita dopo partita, la migliore condizione.

Il primo tempo, come detto, è monologo Roma. Come riportato nell’edizione odierna de “Il Messaggero”, il primo gol è una saetta di Dzeko dopo soltanto 215 secondi. Un gol che raramente si ammirava da queste parti, ed eccola infatti la vera rivoluzione culturale, con quattro anni di ritardo: lancio in verticale di Maicon, destro in corsa e palla sotto al sette.

La difesa è ancora instabile e incompleta, ma Torosidis, autore anche di una rete, e Maicon non se la cavano male. I due centrali ogni tanto si trovano uno contro due contro gli spagnoli e per salvare la porta arriva la scivolata di Manolas o Castan, oppure il guanto di Szczesny a bloccare i tiri di degli attaccanti andalusi.

Il terzo gol è il più bello, perchè arrivato collettivamente. Maicon ruba palla sulla trequarti, Pjanic serve in area Salah, l’egiziano pennella per Dzeko che appoggia il pallone in rete. Il quarto gol è di Nainggolan, su assist del centravanti bosniaco. Il quinto e il sesto gol arrivano nella ripresa, prima con Salah, poi con Totti su rigore. Dopo qualche minuto inizia la classica girandola delle sostituzioni, l’uscita dal campo dei difensori centrali, e la Roma ne prende quattro. Rudi non era per niente contento e ha chiesto di completare la rosa in fretta. La Roma deve completarsi, ma i segnali che ha dato ieri sono buoni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy