Da Gerson a Pellegrini, c’è una rosa sotto esame

Da Gerson a Pellegrini, c’è una rosa sotto esame

Castan, Gyomber, Verde, Sadiq, Ponce e Soleri e tanti altri. Comprare sì, ma adesso Monchi deve anche pensare a sfoltire la rosa

di Redazione, @forzaroma

Tra gli obiettivi di Monchi, oltre a fornire gli acquisti necessari a Di Francesco per competere fino alla fine in campionato nella prossima stagione, c’è anche quello, come scrive Gianluca Lengua su Il Messaggero, di far fruttare il vasto parco giovani senza disperderne le potenzialità.

Gerson, ad esempio: ingaggiato da Sabatini nel 2016 e costato 18,9 milioni, ha trovato difficoltà sia con Spalletti che con Di Francesco che ha lavorato molto sul ventunenne brasiliano ed è riuscito a trovargli uno spazio che lui, però, ha sfruttato senza convincere pienamente.  Sarebbe dovuto entrare in quella con l’Atalanta per Cristante, ma il club bergamasco ha preferito Tumminello, il quale potrebbe muoversi verso Bergamo o a titolo definitivo (ipotesi difficile) o in prestito con obbligo (o diritto) di riscatto e di controriscatto per i giallorossi.

Anno maledetto anche per Luca Pellegrini (prima la lesione al crociato, poi la frattura alla rotula), il terzino sinistro classe ’99 assistito da Mino Raiola, è reputato un vero e proprio gioiellino, al punto che Monchi per blindarlo gli ha rinnovato il contratto fino al 2022 a quasi 900 mila euro a stagione. La volontà della Roma è tenere l’esterno come vice Kolarov, ma di fronte a una buona occasione potrebbe mandarlo in prestito a fare esperienza. Stesso destino potrebbe spettare a  Capradossi che ha fatto il suo esordio a Cagliari dopo il forfait di Manolas: il centrale ha offerte dal Crotone, ma al momento non c’è niente di concreto. Tanti poi sono anche i giocatori di rientro a Trigoria. Da Castan a Gyomber, passando per Verde, Sadiq, Ponce e Soleri. Insomma tutto lavoro per Monchi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy