Cristante, la Roma prova a chiudere

Cristante, la Roma prova a chiudere

Monchi incontra l’Atalanta per definire l’acquisto dell’azzurro. Chiesto l’inserimento di Defrel nell’affare. Oggi arriva Marcano

di Redazione, @forzaroma

La Roma accelera per Cristante. Giornata “importante ma non decisiva” trapelava ieri sera da Trigoria, come scrive Stefano Carina su Il Messaggero.

Monchi ha compiuto decisi passi in avanti per il nazionale azzurro. Nell’ambito del nuovo incontro andato in scena con l’agente Riso, con il quale il ds aveva già trovato l’intesa per il contratto una settimana fa (attualmente Cristante guadagna 500 mila euro, la Roma è pronta a quadruplicargli lo stipendio) i due club si sono ulteriormente avvicinati. La valutazione di Cristante è di 30 milioni (25 + 5 di bonus). Nell’ambito della trattativa, l’Atalanta ha chiesto l’inserimento come contropartita tecnica di Defrel. La Roma ha accettato, consapevole che bisognerà però trovare una formula che permetta al club giallorosso di non effettuare una minusvalenza.

Spiazzata (per ora) la Juventus che aveva proposto come pedina di scambio per abbassare il costo del cartellino il centrocampista Sturaro. A Bergamo – ma sono indiscrezioni che al momento non trovano riscontro a Trigoria – non escludono che i due club possano dar vita ad altre operazioni. Su tutte, quella tra i due portieri Sportiello (quest’anno a Firenze ma di proprietà dell’Atalanta) e Skorupski (che piace anche ai viola).

Confermato intanto l’arrivo del difensore Marcano nel tardo pomeriggio all’aeroporto di Fiumicino. Il difensore del Porto, arrivato a scadenza di contratto, ha accettato la proposta del triennale da due milioni a stagione offertogli da Monchi.

Monchi però non si ferma e, con un occhio vigile su Berardi, accelera anche sul versante del terzino destro. Contatti ripresi con l’Hoffenheim per il ceco Kaderabek, reduce da un’ottima stagione in Bundesliga. Rimane viva la pista Meunier.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy