Ciao Usa con la sfida al Real Madrid

Ciao Usa con la sfida al Real Madrid

Di Francesco: “Non vi aspettate una formazione titolare”, De Rossi: “Il rinnovo? Non sono decisioni che mi piace prendere un anno prima”

di Redazione, @forzaroma

La tournée della Roma negli Stati Uniti è agli sgoccioli, questa notte (ore 02.05 italiane diretta Sky Sport) andrà in scena al Met Life Stadium di New York l’ultima partita dell’International Champions Cup contro il Real Madrid (venduti 41mila biglietti), come riporta Gianluca Lengua su Il Messaggero.

Alla viglia del match Di Francesco ha scelto di non caricare la partita di significati: “Non vi aspettate una formazione titolare. Farò una scelta che non si lega alla squadra che affronterà la prima di campionato, ma ai valori che abbiamo e alle fatiche accumulate”.

Il tecnico poi è tornato sul mercato senza dare punti di riferimento su possibili nuovi acquisti: “Credo che tante squadre possano fare altro in entrata e in uscita. Alla fine potremmo fare le valutazioni”. Accanto a Di Francesco c’era Daniele De Rossi al suo ultimo anno di contratto (per ora…) con la Roma: “Il rinnovo? Non sono decisioni che mi piace prendere un anno prima. Monchi mi ha fatto sentire la sua vicinanza non solo dal punto di vista calcistico, ma anche umano. Non abbiamo parlato di un anno, due, dirigente o allenatore. Voglio fare una grande stagione e poi vedremo, perché non sono alla ricerca di un anno di contratto, ho guadagnato tanto in carriera. Mi piacerebbe vincere qualcosa di importante con questa maglia e sono assolutamente terrorizzato a pensare di trascinarmi in campo fino a 37, 39, 45 anni. Non mi piace fare figuracce: se non starò più in piedi, non andrò a rubare i soldi da un’altra parte. Fare un’esperienza altrove, primo fra tutto in questo Paese, mi affascina, l’ho sempre detto ma adesso è prematuro parlarne”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy