Champions ed Europa League, decideranno gli scontri diretti

Napoli, Roma, Inter, Lazio ed Atalanta, tutte a inseguire la Juventus capolista. Per i posti in Europa ci sarà da lottare fino all’ultimo

di Redazione, @forzaroma

La Juventus sembra imprendibile. Anche l’Inter, reduce da sette vittorie consecutive in campionato, ha dovuto capitolare alla legge dello Stadium. Pioli ha rimesso in sesto una squadra a pezzi e l’ha riportata nelle zone alte della classifica, a ridosso di Roma e Napoli. I partenopei, così come la Lazio, hanno riscattato il brutto stop casalingo contro il Palermo e hanno schiacciato il Bologna, mentre i biancocelesti hanno passeggiato sul campo del Pescara.

La differenza tecnica tra le prima squadre del campionato e quelle in fondo alla classifica è abissale, per questo secondo quanto scritto da Massimo Caputi nelle pagine del Messaggero, a fare la differenza per i posti disponibili per Champions ed Europa League saranno gli scontri diretti. Le squadre che comandano la Serie A sono capaci di vincere tutte le restanti gare. Il Milan e la Fiorentina sembrano fuori dai giochi, mentre la Roma ha dato qualche preoccupante segno di calo. La gara di domani con la Fiorentina sarà l’esame migliore per fugare ogni dubbio o confermare i disagi. Il futuro, ancora incerto, di Spalletti e le voci sul progetto dello stadio non devono distrarre i giocatori giallorossi, che per tenere il passo di Napoli e Juventus sono costretti a vincere contro i viola di Sousa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy