Baba manda l’ultimatum, Adriano torna in pole

Il brasilano è il più semplice da prendere, il meno costoso (5-6 milioni), vuole andare via dal Barcellona e ha già accettato l’offerta della Roma

di Redazione, @forzaroma

Il puzzle del mercato giallorosso comincia faticosamente a prendere forma. Se, come sembra, la Roma riuscirà a piazzare il doppio colpo Salah-Dzeko, ecco che per gli altri ruoli bisognerà orientarsi su calciatori comunitari. Premesso che per tesserare sia il bosniaco sia l’egiziano serve l’uscita di un extra Ue in rosa (la partenza di Tallo non è propedeutica, visto che l’ivoriano aveva liberato il posto ad Uçan già lo scorso anno) per il terzino sinistro Sabatini è tornato sulla pista originaria, quella di Adriano. Del brasiliano con passaporto spagnolo se ne parla ormai da almeno due mesi: è il più semplice da prendere, il meno costoso (5-6 milioni), vuole andare via dal Barcellona e ha già accettato l’offerta della Roma. Baba, che fino a qualche giorno fa veniva ritenuto in pole e per il quale a Trigoria avevano avanzato un’offerta (8+8) all’Augsburg, ha comunicato – tramite l’intermediario che si sta occupando dell’operazione – che aspetterà i giallorossi per altri 10 giorni. È chiaro che a questo punto il suo arrivo sarebbe possibile solamente nel caso in cui saltasse uno tra Dzeko e Salah. Rimangono in lizza Schmelzer e Digne.

 

TOUR D’EUROPA –  Sono giorni frenetici per Sabatini. Confermato il blitz di poche ore nella giornata di sabato a Barcellona, in questi giorni, facendo base Londra, il ds si è spostato almeno una volta in Germania, cercando acquirenti per Ljajc, poco allettato dalla proposta dell’Aston Villa. Il Borussia Dortmund è interessato al serbo ma l’offerta è ancora bassa. Anche lo Schalke 04, non dovesse chiudere la trattativa con l’Inter per Shaqiri, è pronto a farsi avanti. Il Galatasaray ha chiesto ufficialmente Gervinho in prestito ma la formula non piace al club giallorosso. Situazione analoga per Destro. Il centravanti aspetta la Fiorentina prossima a liberarsi di Gomez. Il problema che a Trigoria non intendono agevolare il trasferimento di Mattia, come vorrebbero i viola, nell’ottica della vicenda-Salah. Tradotto: se la Fiorentina è interessata, il prezzo è quello pattuito col Monaco, quindi 13-14 milioni. Doumbia, dopo aver richiesto il visto all’Ufficio Consolare dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia, spinge per tornare al Cska Mosca. L’Antalyaspor, dopo aver convinto Eto’o tenta Totti: ingaggio da 10 milioni all’anno.

 

BABY BLAUGRANA –  Intanto da Barcellona è rimbalzata ieri la notizia dell’arrivo domani a Roma di un nuovo prodotto del settore giovanile blaugrana: è Maudo Diallo Ba, senegalese con passaporto spagnolo, classe ’99, difensore centrale. Sarà aggregato, nonostante sia sotto età, alla Primavera. Per lui è pronto un triennale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy