Nations League, l’Italia passa in Olanda (0-1) ma dramma Zaniolo: altro crac al ginocchio

Per il numero 22 giallorosso si teme la lesione del crociato sinistro

di Redazione, @forzaroma

La gioia per il successo sull’Olanda è oscurata dal dramma Zaniolo e dalla paura, scrive Francesco Balzani su Leggo.

Quella della Roma e dell’Italia di aver perso di nuovo a lungo il suo talento più luminoso. L’azzurro si è infortunato al 42′ del primo tempo della sfida in trasferta agli orange, vinta grazie a una rete di Barella sul finale del primo parziale (primo posto in classifica con 4 punti, grazie alla vittoria della Polonia sulla Bosnia 1-2).

Per il numero 22 giallorosso si teme la lesione del crociato sinistro dopo i primi esami che verranno ripetuti in queste ore.
La dinamica dell’incidente è drammatica: Zaniolo aveva tagliato in mezzo al campo e, avvicinandosi a van de Beek, ha rimediato una botta al ginocchio destro (quello operato), ma a girare male è stato il sinistro, spostato per prepararsi al contrasto. Subito è arrivato l’intervento dei medici e, dopo qualche minuto passato a terra, Nicolò è uscito sostituito da Kean sulle sue gambe ma spaventato.

Il ricordo non può non essere andato allo scorso gennaio, quando contro la Juventus il ginocchio destro aveva ceduto costringendolo a un lungo stop. Negli spogliatoi il dolore è aumentato e lui ha chiamato in lacrime il procuratore, la Roma e la famiglia. La Roma spera in una distorsione. La rottura del crociato, invece, vorrebbe dire altro lungo stop e nuovo calvario per il povero Zaniolo che era tornato in campo sopo a luglio dopo il crack di gennaio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy