Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Leggo

Il Bodo spaventa ancora la Roma, Mou: “Ma c’erano 2 rigori per noi”

Getty Images

I giallorossi costretti a inseguire due volte contro il Bodo. Mourinho se la prende con l'arbitro

Redazione

Anche lontano dal Polo, la Roma di Mourinho subisce un'altra lezione di calcio, scrive Francesco Balzani su Leggo. Il Bodo/Glimt, infatti, costringe i giallorossi a rincorrere due volte e a mostrare ai 40 mila dell'Olimpico tutti quei difetti che ora devono far preoccupare davvero. Stavolta gli alibi non bastano. Mourinho ha schierato praticamente tutti i titolari a disposizione costringendo Ibanez e Cristante fuori ruolo. A fine primo tempo è arrivato il gol dell'incubo Solbakken. La ripresa si apre con il pareggio di El Shaarawy, poi riecco il Bodo salire in cattedra e trovare il 2-1 dopo una ripartenza innescata da un errore di Zaniolo e finalizzata da Botheim.  All'Olimpico piovono fischi, nella testa di Mourinho aleggiano dubbi. Il portoghese, dopo Villar, manda in campo l'altro epurato Mayoral. I due spagnoli aiutano la Roma a trovare il pareggio con Ibanez e poi a sfiorare il 3-2. Mourinho se la prende ancora con gli arbitri: "Possiamo parlare di tattica, però il risultato è 2-2 e c'erano due rigori netti per noi". La Roma resta 2° in un girone di burro e può qualificarsi battendo lo Zorya.