I dolori del derby anche a Londra

Lo 0-3 con la Lazio vissuto assieme ai 300 del Rileys bar, covo del Roma Club Uk

di Redazione, @forzaroma

Ponte Milvio, San Giovanni, Prati, Victoria Station di Londra. Sembra di essere nel cuore della Capitale: cori, inni, urla, a due passi della celebre stazione ferroviaria inglese. E invece siamo al Rileys bar (16 Semley Place), sede dell’AS Roma UK – Roma Club London, uno dei più grandi del mondo per numero di soci. “L’anno scorso siamo arrivati a quasi trecento membri – racconta il vicepresidente del club, Daniele Carminettioggi siamo davvero tantissimi, ma non come contro il Liverpool”, ricordando la partita di Champions League.

Qui, il tifo giallorosso di Londra si ritrova come in curva sud, a sostenere la Roma anche nelle partite più dure: almeno trecento persone hanno seguito il derby. Pinta in mano e urla a squarciagola. Nonostante il parziale si faccia sempre più doloroso, i cori e le urla non si quietano. Nonostante il risultato, il Roma club si consola con l’andamento spaziale della sua squadra di calcetto: i giallorossi sono a due punti dalla vetta della classifica, in un torneo a 10 squadre internazionali di altrettanti club di team italiani ed europei.

(L.Calboni)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy