Enigma Pastore: lo vuole la Cina ma lui tentenna

Enigma Pastore: lo vuole la Cina ma lui tentenna

L’argentino a fine stagione lascerà il club. Problema ds: piace Campos ma tifa Lazio

di Redazione, @forzaroma

Tra le eredità più pesanti lasciate da Monchi c’è sicuramente il contratto di Pastore (4 milioni a stagione fino al 2023). Ad aiutare la Roma a liberarsi dal pesante fardello potrebbe, però, pensarci l’Hebei China Fortune che tre stagioni acquistò proprio dai giallorossi Gervinho e che ora ha messo gli occhi sul Flaco. In Europa, infatti, nessuno è disposto a eguagliare l’offerta della Roma per l’argentino. Lo stesso Pastore vuole lasciare la capitale dopo un anno difficile, ma l’opzione Cina non lo affascina più di tanto.

Tra Petrachi e Massara, intanto, spunta con forza Campos. Il ds del Lille sembra essere diventato la prima scelta di Franco Baldini per raccogliere il posto lasciato da Monchi anche perché Cairo ha deciso di blindare al Toro lo stesso Petrachi. Campos, 57 anni portoghese, ha lavorato (molto bene) al Monaco e al Lille tirando fuori dal cilindro talenti come Mbappè, Malcuit e Pèpè (che piace alla Roma). La sua candidatura potrebbe essere frenata da un’intervista bollente dello stesso Campos che ha dichiarato a gennaio di “amare la curva e l’inno della Lazio”. Parole che hanno scatenato la prima rivolta social dei tifosi romanisti.

(F.Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy