Derby, in campo 3000 agenti

Derby, in campo 3000 agenti

Confermato l’orario di inizio alle ore 20:30 e così l’allerta è massima. Saranno oltre 40mila gli spettatori sugli spalti, tra cui 12mila romanisti

di Redazione, @forzaroma

È deciso: il derby sabato sarà in notturna, alle 20.30. Quindi l’allerta è massima. Ieri la possibilità di giocare Lazio-Roma in un orario pomeridiano è stata definitivamente archiviata. La questura, infatti, negli ultimi giorni aveva chiesto di anticipare il fischio di inizio alle 15.30, per evitare eventuali problemi legati ad una partita così calda a Roma, oltretutto giocata di sera.

L’attesa infatti tra le due tifoserie è tanta: saranno oltre 40mila gli spettatori sugli spalti, tra cui 12mila romanisti. Ma ieri è arrivata la decisione del prefetto che, nella riunione del comitato di ordine e sicurezza, non ha preso alcun provvedimento di ordine pubblico. Pertanto l’orario non si cambia, resta quello serale. E’ ovvio quindi che, nella gestione della sicurezza, non saranno ammessi errori. Oggi ci sarà il tavolo tecnico in Questura per mettere a punto i dettagli del piano. Intanto è già certo che in campo, fuori dallo stadio, saranno schierati qualcosa come tremila agenti tra municipale, carabinieri e polizia.

Al lavoro ci saranno infatti gli agenti di polizia locale per gestire il traffico sia nelle ore precedenti al match, a partire dalla mattinata di sabato predisponendo chiusure al traffico, deviazioni e divieti di sosta, sia nel momento del deflusso quando, verso le 23, il traffico in uscita dalla zona dell’Olimpico si andrà ad aggiungere alla movida del sabato sera congestionando la viabilità sul Lungotevere così come sulla circonvallazione Olimpica. Ma la partita più importante si gioca sulla sicurezza legata a eventuali scontri, dove il lavoro di monitoraggio è già partito: gli agenti delle forze dell’ordine da oggi avvieranno controlli a tappetto nelle aree limitrofe allo stadio Olimpico, dalle sponde del Tevere, dove ci sarà l’intervento anche della polizia fluviale, ai giardini di piazza Mancini mentre sabato effettueranno controlli serrati dalle vie d’accesso allo stadio fino ai tornelli. Tutta la zona che circonda lo stadio verrà suddivisa in aree di sicurezza in cui i controlli procederanno per step fino sotto lo stadio.

L’attenzione è massima ma va sottolineato che negli ultimi due anni, nonostante ci siano stati molti derby giocati in notturna anche per la Coppa Italia, non si sono registrati incidenti e scontri particolarmente duri tra le due tifoserie o con le forze dell’ordine.
(L.Loiacono)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy