Belgio, nasce la clausola anti-Nainggolan

Il neo ct Martinez ha deciso di vietare tassativamente ai suoi calciatori di fumare o bere durante i ritiri della nazionale

di Redazione, @forzaroma

Una clausola anti Nainggolan. Così hanno ribattezzato in Belgio la decisione del neo ct Martinez di vietare tassativamente ai suoi calciatori di fumare o bere durante i ritiri della nazionale. Il centrocampista della Roma, come raccontò lo stesso Wilmots, spesso si faceva assegnare una camera con balcone per concedersi un paio di sigarette così come a Fellaini che preferisce il sigaro. Martinez, invece, non ammette deroghe e ha stilato una lista di divieti. Chi viene beccato a fumare deve pagare 2000 euro di multa e se la cosa si ripete può scattare la mancata convocazione. Unica deroga: una birra post partita.

(F.Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy