Una videochiamata dietro il sì di Milik. C’è Miki col Verona

Fonseca ha convinto l’attaccante: “Sei il giocatore ideale qui”. Domani Mkhitaryan farà il centravanti

di Redazione, @forzaroma

Una video chiamata di Fonseca: la mossa decisiva per il sì di Milik alla Roma è arrivata nella serata di mercoledì, scrive Matteo Pinci su La Repubblica.

Un contatto deciso, senza fronzoli, in cui il tecnico portoghese ha sciolto il cuore in bilico del centravanti polacco: “Punto su di te, sei il centravanti ideale della mia squadra“. Parole che hanno convinto il centravanti — a cui è stata promessa la maglia numero 9 — a sposare la Roma. Il matrimonio si celebrerà a ore, appena Arkadiusz avrà risolto con il Napoli pendenze e rinnovo simbolico per permettere la chiusura in prestito con obbligo di riscatto.

Il prezzo, più caro dei 24 milioni complessivi, è però l’addio di Dzeko, che andrà alla Juve per 15 milioni, che potrebbero più avanti essere diluiti con il trasferimento a Roma di una pedina bianconera (l’operazione De Sciglio è bloccata).

C’è una domanda che aleggia da ieri su Trigoria: se il domino non dovesse andare in porto oggi, a Verona varrebbe la pena di schierare ancora Dzeko?

Una questione nelle mani di Fonseca, che nel dubbio ha già pronto un piano B. Mkhitaryan centravanti: questa l’idea a cui lavora il tecnico romanista. Anche perché gli attaccanti scarseggiano: Pedro, che nelle idee del tecnico può giocare anche da centravanti, pur avendo svolto allenamenti in gruppo evita ancora contrasti per preservare la spalla: potrebbe essere convocato, ma ci vorrà ancora un po’ prima che sia del tutto pronto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy