Roma, Rabiot e Rolando per far felice Garcia

Il 2-0 alla Fiorentina non lascia troppi dubbi: la Roma è già pronta alla stagione della conferma.

di finconsadmin

Il debutto, soprattutto la prima ora, ha detto che la squadra è già pronta. Ma in una stagione con una Champions più che impegnativa e un campionato in cui non ci si può più nascondere dietro il ruolo di outsider della scorsa stagione, la Roma non si fida fino in fondo delle risorse attuali. Anzi. Per questo il ds Sabatini è pronto a chiudere il mercato con altri due colpi, attesissimi soprattutto dall’ingordo Garcia: in arrivo il francese Rabiot e un difensore centrale, mentre potrebbe salutare Borriello. 

 

“MAI COSI’ SICURI”, NAINGGOLAN-PJANIC-GERVINHO DA CHAMPIONS – Il 2-0 alla Fiorentina non lascia troppi dubbi: la Roma è già pronta alla stagione della conferma. “Non avevamo mai visto in estate la squadra così sicura di sé” ha ammesso Garcia, consapevole che il risultato della prima uscita stagionale contro la Fiorentina, un avversario – seppur mutilato – candidato a lottare per le posizioni nobili della classifica, proietta automaticamente la Roma nella lotta per il titolo che la scorsa stagione ha abbandonato con qualche domenica di anticipo. stavolta, nonostante gli impegni proibitivi in Champions contro Bayern e City, la crema del calcio continentale, l’undici romanista è chiamato a fare meglio. Sono rimasti i big: da Nainggolan, decisivo nel debutto, a Pjanic – insostituibile del centrocampo del tecnico francese, fino a Gervinho, ala chiave per il gioco romanista, tutti già in versione Champions League. E il mercato ha imposto all’attenzione generale un club spendaccione, ma capace di provvedere a migliorare a colpi di euro una rosa già altamente competitiva: sono partiti Benatia, Dodò e pochi altri. In cambio Sabatini si è assicurato la star Iturbe, pagato complessivamente quasi 30 milioni, poi anche Cole, Emanuelson, Keita (tutti a costo zero) e ancora i greci Manolas e Holebas, oltre ai baby Sanabria, Paredes e Uçan. E non è finita qui. 

 

 

RABIOT E ROLANDO GLI ULTIMI COLPI, BORRIELLO SALUTA? – Il prossimo sbarco romano sarà Adrien Rabiot: il centrocampista da tempo in rotta con il Psg ha un accordo con Sabatini da almeno una decina di giorni: tra il 18 e il 20 agosto era stato con la madre agente alcuni giorni a Roma, trovando l’intesa con i giallorossi. Sabatini contava di assicurarselo per la prossima estate a costo zero, al massimo a gennaio pagando un “cip” al Psg. Ma il giocatore ha preteso di muoversi subito, e per evitare di vederlo finire all’Arsenal Sabatini ha deciso di piazzare il colpo in extremis, spendendo altri 12 milioni di euro pur di assicurarselo. A centrocampo ora c’è l’imbarazzo della scelta: anche troppo da novembre in poi, quando rientrerà Strootman. Ma magari qualcuno, nel 2015 partirà. Intanto Garcia sarà accontentato anche con un altro difensore: Romagnoli sarà lunedì un giocatore della Samp, Sabatini incassato il no del Lille per Marko Basa, indicato dall’allenatore come ricambio ideale, ha virato su Rolando, portoghese ex Inter e Napoli: arriverà entro le 23 di lunedì. E il club intanto cerca di piazzare Borriello, ultimo esubero in rosa: l’attaccante è partito per una breve vacanza a Ibiza, l’agente tratta: lunedì a Milano la Roma proverà a far valere i propri contatti per trovare un club disposto ad accogliere la punta, pagando parte del suo stipendio da 5,4 milioni lordi a stagione. Ceduto lui, la Roma, sarà davvero perfetta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy