Non si può dire no ad Astori, Firenze si tiene stretta la fascia

Non si può dire no ad Astori, Firenze si tiene stretta la fascia

Micciché e i suoi hanno fatto marcia indietro: il capitano della Fiorentina German Pezzella avrà una deroga per poter tenere al braccio quella fascia in ricordo per il capitano scomparso lo scorso 4 marzo

di Redazione, @forzaroma

È stata una ribellione sobria, educata, ma decisa. “Noi la fascia dedicata a Davide Astori non la cambieremo mai. Se ci multano pagheremo la multa”, aveva detto Cristiano Biraghi al primo giorno in azzurro. Messaggio limpido. E compatto, come scrive Francesca Ferrazza su La RepubblicaLa squadra, la società, i tifosi: tutti si sono chiesti come avevano fatto quelli della Lega a non pensarci. Questa storia delle fasce uguali per tutti non teneva conto di qualcosa di intoccabile: il sentimento di Firenze.

Micciché e i suoi hanno fatto marcia indietro: il capitano della Fiorentina German Pezzella avrà una deroga per poter tenere al braccio quella fascia coi simboli del calcio storico fiorentino e DA13, il ricordo e la gratitudine per il capitano scomparso lo scorso 4 marzo. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy