De Rossi pungola Zeman “Sono curioso di conoscerlo”

di Redazione, @forzaroma

(La Repubblica – F.Ferrazza) – Spera un giorno di poter entrare nella “Hall of Fame” giallorossa, ora però si gode l’Europeo, con «Il cuore alla Roma».

Così De Rossi, nella giornata in cui la società americana chiede aiuto ai tifosi per la scelta dei giocatori più forti di sempre (che non siano in attività da almeno due anni), il centrocampista azzurro sembra un po’ tiepido sull’argomento Zeman. «L’ho sentito pochi giorni fa, per la prima volta, al telefono, 5 minuti, tramite Tempestilli. Voglio fare intanto gli auguri a Vincenzo Montella, che era uno dei candidati, e che considero un grande allenatore. Zeman mi incuriosisce, è una scelta che ha già riacceso l’entusiasmo tra i tifosi. Sarà interessante conoscerci a vicenda, spero gli parli di me chi mi conosce davvero, sono un professionista e credo lui ami i professionisti, poi deciderà lui dove farmi giocare». Sul mercato, invece. «Quello che ho detto dopo Cesena lo ribadisco (“Serve organizzazione, investimenti e velocità”, ndr). C’è tempo, aspettiamo fiduciosi e speriamo bene». Intanto Baldini è volato in Brasile per chiudere le trattative Castan, Dodò e Thomas, e riscattare Marquinho. Sabatini è invece a Milano per le comproprietà: con il Parma si sta facendo di tutto per evitare le buste su Borini, anche se il giocatore non vorrebbe il rinnovo della compartecipazione. Destro è stato riscattato dal Genoa, che ora aprirà ufficialmente un’asta tra Roma, Inter e Juve. Il primavera Tallo è stato invece riscattato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy