Crisi e difesa nel caos, Totti sprona la squadra: “Ripartiamo da Madrid”. L’addio a Maria Sensi

L’ex capitano: “Il Real è una squadra di marziani, ma abbiamo l’organico per fare bella figura. Consiglio alla squadra di scendere in campo con serenità e tranquillità perché abbiamo un gruppo forte”

di Redazione, @forzaroma

Tutti uniti quando va bene, ma ancora di più se va male“. È Edin Dzeko a richiamare l’attenzione sulla necessità di compattarsi, fare gruppo, restare uniti per non disperdere completamente le energie consumate dal pareggio contro il Chievo, scrive Francesca Ferrazza su “Repubblica“. Così, mentre la Roma di ieri e quella di oggi dava l’estremo saluto a Maria Sensi, la testa di dirigenza e giocatori si è immediatamente proiettata al primo impegno stagionale in programma domani sera a Madrid. Totti, De Rossi, Di Francesco, Monchi e Baldissoni si sono presentati al funerale della signora Maria ieri mattina, alla chiesa di San Lorenzo fuori le mura, stringendosi intorno al dolore delle tre figlie e di tutta la famiglia.

Oggi sarà Daniele De Rossi, insieme al tecnico, a presentarsi davanti alla stampa, in Spagna, per provare a spiegare il momento, regalare all’esterno la sensazione che non tutto sia perduto. “Ripartiamo da dove abbiamo lasciato – prova a caricare l’ambiente, Tottianche se non è semplice ripetersi in competizioni di questo livello, ma cercheremo di arrivare il più lontano possibile. Il Real è una squadra di marziani, ma abbiamo l’organico per fare bella figura. Consiglio alla squadra di scendere in campo con serenità e tranquillità perché abbiamo un gruppo forte“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy