E col Milan in 45 mila con James e figlio

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – D.Galli) «L’ultimo gradino e vedo un mondo straordinario», cantava anni fa il rapper Brusco, all’anagrafe Giovanni Miraldi. Cantava l’Olimpico come se lo può immaginare un bambino: strapieno, i cori della Sud, ebbro di Roma. Grosso modo, all’incirca, è così che lo vedranno sabato anche Pallotta & son, il presidente con il figlio. Per Roma-Milan sono stati venduti 17 mila biglietti. Considerati i 25 mila abbonati, siamo a 42 mila presenze. Difficile arrivare alla soglia dei 50 mila, dicono a Trigoria, più probabile fermarsi a 45 mila. Uno spettacolo dignitosissimo, comunque. Nulla a che vedere, tanto per capirci, con i 6.064 paganti di Roma-Palermo, record minimo stagionale in campionato. Difficile arrivare a quota 50 mila nonostante la Sud sia esaurita in abbonamento e in prevendita siano terminati anche i Distinti e la Curva Nord. Difficile, perché ormai si possono acquistare solamente i biglietti di Tevere e Monte Mario, che costano rispettivamente 65 e 90 euro. Un suggerimento per il nuovo amministratore delegato Italo Zanzi: queste sono cifre non alla portata di tutte le tasche, anzi lo sono di poche.

 

Dopo i voucher e poi gli abbonamenti per i non tesserati, dopo l’apertura di un settore per le famiglie e di un fan village al Foro Italico, dopo l’inaugurazione di un centro servizi, la riduzione delle tribune avvicinerebbe ancora di più i romanisti alla società. E soprattutto permetterebbe di riempire davvero l’Olimpico. È pur vero, comunque, che 65 euro della Tevere sono il prezzo pieno. Gli under 14, le donne e gli over 65 pagano 20 euro in meno, addirittura 23 se titolari dell’As Roma Club Privilege, la tessera del tifoso giallorosso. Riduzioni ancora superiori in Monte Mario: tra tariffa intera e tagliandi scontati la differenza è di 35 euro. Ma dove comprarli? Praticamente ovunque. Possono essere acquistati nelle ricevitorie Lis Lottomatica, nei Roma Store di piazza Colonna, via Appia Nuova 130, via Vincenzo Cesati 76-80, via Sestio Calvino 26-30 e in quelli presenti all’interno di due centri commerciali: il “Dima” alla Bufalotta e il “Parchi della Colombo” a Casalpalocco.

 

Questo per i tifosi old style, vecchia maniera (si fa per dire). Chi invece ha un po’ più di dimestichezza con Internet, e indipendentemente dal possesso o meno della tessera del tifoso, può comprare i biglietti direttamente su www.listicket.it, il sito di Lis Lottomatica. Altrimenti, basta un colpo di telefono al Centro Servizi As Roma (tel. 06.89386000, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30-18.30; abbonamenti@asroma.it). Se invece vi decidete solo sabato, e quindi a ridosso della partita, no problem. I tagliandi di tribuna di Roma-Milan sono in vendita al Foro Italico Ticket Office. E chissà che lì, sul viale che conduce all’Olimpico, non incontriate anche Pallotta & son, il presidente che porta il figlio a salire quell’ultimo gradino. A scoprire cos’è la Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy