Corriere della Sera

Smalling ko e Viña preoccupa: in difesa è già emergenza

Getty Images

Contro la Juventus Mourinho sa già che avrà gli uomini contati davanti a Rui Patricio

Redazione

Manca ancora più di una settimana al big match di Torino con la Juventus, ma Mourinho sa già che avrà gli uomini contati in difesa, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera. L’infortunio di Smalling, una lesione al flessore della coscia destra rimediata nei minuti finali del match con l’Empoli che lo terrà fuori per una ventina di giorni, limita non poco la possibilità di scelta del tecnico. A complicare ulteriormente i piani c’è la questione Viña: l’esterno uruguaiano, che la scorsa notte ha giocato contro la Colombia di Cuadrado che lo ha colpito con una gomitata in volto accendendo in anticipo gli animi di Juventus-Roma, tornerà in Italia sabato, a poche ore dalla partita che si giocherà domenica 17 (ore 20:45). Contro il Sassuolo, al rientro dopo la prima sosta, Mourinho stupì tutti mandandolo in campo a poche ore dal suo arrivo: la prestazione non fu brillante, ma la sua presenza è indicativa di quanto il tecnico lo stimi. Contro la Juventus potrebbe fare lo stesso, ma il rischio (e il valore dell’avversario) è molto più alto. In alternativa c’è Calafiori, mentre appare impraticabile l’ipotesi di spostare esterno Ibanez, perché altrimenti si aprirebbe un buco al centro, vista la poca considerazione che finora Mourinho ha avuto di Kumbulla. Il difensore albanese finora è un vero e proprio oggetto misterioso, al pari di Mayoral e Villar.