Roma su tre fronti: Euro, Serie A e solidarietà

Roma su tre fronti: Euro, Serie A e solidarietà

Zaniolo “rivede” la Nazionale; Dzeko: “Qui voglio vincere”

di Redazione, @forzaroma

Pensare al presente e prepararsi al futuro. È il compito di tutti e anche la Roma sta cercando di farlo a 360 gradi, scrive Luca Valdiserri sul Corriere della Sera.

Tanti fronti, tante battaglie. C’è quella contro la sfortuna di Nicolò Zaniolo, che con l’infortunio del 12 gennaio scorso (rottura del legamento crociato del ginocchio destro) aveva visto il mondo crollargli addosso. Il rinvio di un anno degli Europei, deciso ieri dalla Uefa, gli riapre le porte della prima grande manifestazione internazionale della sua carriera.

Edin Dzeko ha compiuto ieri 34 anni. Ha ricevuto gli auguri della Roma, dei compagni di squadra (Pellegrini: “Tanti auguri, fratello mio”) e persino della Uefa. In un’intervista a Athletic Uk ha rilanciato:”Qui c’è tutto quello che puoi desiderare. Voglio fare l’ultimo passo, vincere qualcosa con la Roma“.

Intanto la Roma ha consegnato 13.000 mascherine FFP2 a Centro di emergenza Ares 118, Policlinico Umberto I, Columbus- Gemelli, Policlinico Tor Vergata, Ospedale Sant’Andrea e Istituto Spallanzani. Sessanta flaconi di disinfettante per le mani sono andati sia all’ospedale Sant’Andrea che al Policlinico Tor Vergata. Lunedì saranno consegnate altre 12.000 mascherine FFP3 e venerdì 1.500.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy