Per salvare i club la Lega rispolvera l’idea del Totocalcio

Per salvare i club la Lega rispolvera l’idea del Totocalcio

Il progetto nasce dal bisogno dei club di assumere nuovi introiti

di Redazione, @forzaroma

La Lega di A ha preparato un dossier contenente diverse misure vitali per la sopravvivenza del sistema da indirizzare a destinatari differenti: la Figc, la Uefa e il governo, scrive Monica Colombo su “Il Corriere della Sera”. La Confindustria del pallone chiede di poter reintrodurre un gioco, o un concorso a premi sulla falsariga del vecchio Totocalcio. Il progetto, al momento ancora in fase embrionale, nasce dal bisogno dei club, alcuni dei quali rischiano il default senza la regolare conclusione del torneo, di assumere nuovi introiti. La Lega non chiede soldi allo Stato, ma invoca all’istituzione di un gioco ad hoc, una sorta di schedina 2.0, per attingere a risorse che almeno per un iniziale periodo (3 anni?) non verrebbero condivise con il monopolio e servirebbero a rilanciare il movimento. Le società sono determinate ad ottenere dal governo la revisione del Decreto Dignità nella parte in cui vieta le sponsorizzazioni alle agenzie di betting: il valore stimato è di 100 milioni annui. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy