Olsen: “Rispetto Alisson ma ora ci sono io”

Il portiere svedese si è presentato ieri in conferenza stampa al fianco del diesse spagnolo, Monchi

di Redazione, @forzaroma

Scontata, quasi non quotata la domanda a Olsen sul suo predecessore. Come scrive il Corriere della Sera, prima ancora di dimostrare sul campo le sue qualità, il nuovo portiere giallorosso dovrà confrontarsi con la pesantissima eredità di Alisson.

Ha dimostrato a tutti il suo valore, nutro il massimo rispetto per Alisson ma sono concentrato sulla Roma e sulle cose che devo fare. Io ho giocato in Champions League e al Mondiale, ho accumulato esperienza, anche se questo è un grande passo per la mia carriera” ha detto lo svedese in sede di presentazione a Boston.

Per lui garantisce il d.s. Monchi, seduto al suo fianco. “Ho provato a cercare un portiere di esperienza e di garanzia. Lui ha uno stile sobrio, non spettacolare ma con una buona tecnica, come piace a me. La sua voglia di arrivare in una squadra importante è una buona cosa. Lo conoscevo da prima del Mondiale, eravamo su di lui già da un po’”. Inevitabilmente il discorso scivola su altri obiettivi di mercato. “Stiamo lavorando per migliorare, anche se gli acquisti più importanti li abbiamo già fatti”.

Per il ruolo di esterno il nome nuovo è quello del romeno Dennis Man della Steaua Bucarest: mancino classe ’98, costa più di dieci milioni e c’è da superare la concorrenza dell’Anderlecht.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy