Marquinho e Destro. La Roma aumenta i «regali» a Zeman

di Redazione, @forzaroma

(Corriere della Sera – G.Piacentini) La Roma rilancia. Non una volta, ma tre. E prova a dare un’accelerata al suo mercato per regalare a Zdenek Zeman i giocatori giusti per cominciare bene la stagione, che partirà il 3 luglio col raduno di Trigoria (…).

In attesa dell’ufficializzazione degli arrivi dei brasiliani Castan e Dodò – operazioni già concluse per cui manca solo l’annuncio che ci sarà nei prossimi giorni – nella giornata di ieri sono stati riscattati Marquinho dal Fluminense e Florenzi dal Crotone, ma soprattutto c’è stato un ritorno di fiamma per Mattia Destro.

La trattativa per Marquinho si è riaperta dopo che solo un paio di giorni fa sembrava definitivamente chiusa. Il rifiuto da parte della società brasiliana a concedere uno sconto alla Roma, che aveva offerto 2.6 milioni di euro per il riscatto del calciatore contro i 4.5 pattuiti lo scorso gennaio, sembrava netto. L’ultimo tentativo della Roma, forte della volontà del centrocampista che ha fatto sapere alla sua ex squadra di voler restare nella capitale, è andato a buon fine. I giallorossi hanno alzato l’offerta, salendo fino a 3.5 milioni circa e piegando la resistenza del Fluminense che nella tarda serata italiana ha accettato la proposta romanista, liberando il calciatore. È servito molto meno per raggiungere l’accordo con il Crotone per ricomprare la metà di Florenzi, giovane rivelazione dell’ultimo campionato di B con i suoi 11 gol e titolare dell’Under 21 di Ciro Ferrara.

La Roma ha pagato alla società calabrese unmilione e duecentocinquantamila euro, più la metà del cartellino di Stefano Pettinari, che già lo scorso anno ha giocato in prestito a Crotone. Sul fronte Destro, vero obiettivo del d.s. Walter Sabatini, la società giallorossa sta giocando su due tavoli, quello del Siena e quello del Genoa entrambe proprietarie di metà del cartellino del giocatore, e sembra aver sorpassato Inter e Juventus nella corsa all’attaccante. La valutazione di Destro è vicina ai 15 milioni di euro, ma la Roma ha in rosa tanti giocatori da poter inserire nella trattativa per abbassare il prezzo: al Genoa, ad esempio, interessano Greco e Bertolacci, oltre a Borriello che però ha un ingaggio (…) fuori dalla portata della società di Preziosi. Al Siena piacciono alcuni giovani (Piscitella è stato negato al Crotone) che la Roma ha in organico. Su queste basi, l’affare si può fare. Per la felicità di Destro, e di Zeman.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy