Garcia e Pioli, c’è da lavorare

Il tecnico francese sarà stato meno felice analizzando la partita contro la Fiorentina. Nella seconda frazione, la Roma ha lasciato il gioco nelle mani degli avversari. Per fortuna ha ritrovato un De Sanctis nella forma migliore.

di finconsadmin

Diamo i voti. La Roma: 6+ per un secondo tempo senza mordente. La Lazio: 5– perché le è mancata la determinazione nei momenti decisivi. Può essere soddisfatto Garcia? Per il risultato sì, perché ha battuto una Fiorentina che potrà dire molto in questo campionato quando riavrà Cuadrado e Rossi. Il mister sarà meno felice analizzando la partita. Nella seconda frazione, la Roma ha lasciato il gioco nelle mani degli avversari. Per fortuna ha ritrovato un De Sanctis nella forma migliore. Forse tutto dipende dalla preparazione in fase di assestamento.

 
Insufficienza d’obbligo per la Lazio, tornata da San Siro con un pugno di mosche in mano. Pioli si dice soddisfatto. Ritiene che il gioco lo abbiano comandato i suoi e che sia mancato solo il cinismo. Ma non è poco. Sono gli stessi difetti della Lazio di Petkovic e Reja. Klose non può rimanere così solo lì davanti. Pioli ha una rosa che non ha nulla da invidiare alle squadre che puntano all’Europa. Si tratta solo di lavorare di più e rendere il gruppo più «cattivo» da un punto di vista sportivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy