Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Il Corriere della Sera

E Mou salta la procedura anti-Covid

Getty Images

Nessun provvedimento, soltanto un richiamo per lo Special One, che non ha rispettato le norme procedurali per l'ingresso allo stadio prima del match contro il Milan

Redazione

Prima la lite e poi, a fine partita, il chiarimento con la Roma. Anche il pre Roma–Milan dello Special One è stato all’insegna del nervosismo. Come riportano Frignani e Piacentini su Il Corriere della Sera, José Mourinho è stato infatti protagonista di un episodio di insofferenza: il tecnico portoghese, secondo quanto ricostruito ieri, ha deciso di non rispettare l’ordine della polizia di rimanere a bordo del pullman per le rigide norme anti-coronavirus e ha ordinato all’autista di aprire le porte e farlo scendere.

Subito dopo, seguito dal medico societario, Mou ha imboccato la porta degli spogliatoio precedendo la squadra senza fermarsi, nonostante le rimostranze degli addetti alla sicurezza e, in particolare, di una poliziotta incaricata di gestire i flussi di ingresso all’impianto sportivo. Un comportamento che ha colto di sorpresa chi stava lavorando in quel momento proprio per mantenere la sicurezza anticontagio in quella parte dello stadio e che non è stato apprezzato. Non ci sono stati contatti fisici, né insulti nei confronti degli operatori.

Ai responsabili di Trigoria è stato fatto presente che non era quello il comportamento da tenere in circostanze simili, e che il pullman della Roma avrebbe comunque dovuto attendere che venisse conclusa la procedura con quelli del Milan, entrati prima, proprio per evitare qualsiasi contatto. Nei confronti di Mourinho, comunque, non sono stati presi provvedimenti di alcun genere.