È l’ora di capire chi è da Roma e chi no

È l’ora di capire chi è da Roma e chi no

In attesa che arrivi il cambio di proprietà, tutti devono ancora conquistare tutto, dimostrare che questa squadra ha un futuro

di Redazione, @forzaroma

Si doveva vincere, senza discussioni. Ma siccome di scontato nella Roma ultimamente non c’è niente, bisogna godersi la comoda vittoria contro il Lecce. Bisogna tenersela stretta, per quello che vale – non solo i tre punti, ma un ritrovato ottimismo – e per come è venuta. Hanno fatto tutti o quasi bene, si è vista una squadra che aveva voglia e gioia di giocare, di scrollarsi di dosso anche l’angoscia di una giornata di Serie A falcidiata dalle partite annullate per cause di forza maggiore. Adesso – sottolinea Paola Di Caro su ‘Il Corriere della Sera’ – la bravura sarà evitare di passare in un colpo solo dalla depressione all’entusiasmo. In attesa che arrivi il cambio di proprietà, tutti devono ancora conquistare tutto, dimostrare che questa squadra ha un futuro. Ormai non ci sono più alibi: i giocatori sono tornati quasi tutti disponibili, l’allenatore è ormai al nono mese. È ora di far vedere in campo cosa è davvero la Roma e chi è davvero da Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy