Dzeko resta al centro: “Ricominciare solo senza pericoli”

Il bosniaco sempre più uomo di riferimento

di Redazione, @forzaroma

Tra un allenamento in casa insieme ai figli e la trattativa che lo ha visto protagonista con la società per il taglio degli stipendi, Edin Dzeko è sempre di più al centro della Roma, scrive Gianluca Piacentini su “Il Corriere della Sera”. Il centravanti bosniaco è una delle poche certezze per Paulo Fonseca. “Essere capitano della Roma dopo Totti e De Rossi è un grande onore, ma già da prima mi sentivo uno dei capitani”. La Roma, forse, era nel suo destino. In rete sta spopolando una sua fotografia di quando era adolescente e aveva al collo una sciarpa della squadra giallorossa. “Non me la ricordavo nemmeno io, quando l’ho rivista ho pensato: allora sono romanista da sempre, non solo dal 2015”. Con la maglia della Roma, è sempre stato leader. Per questo Paulo Fonseca ha fatto di tutto per convincerlo a restare. “Gli dissi subito che con me non avrebbe avuto problemi, non ne ho mai avuti con i miei tecnici. Ho iniziato la preparazione e poi sono rimasto”.

Non solo è rimasto, ma è stato felice di prolungare il suo contratto fino al 2022, quando di anni ne avrà 36. In pratica ha messo nero su bianco la sua voglia di chiudere la carriera con la maglia giallorossa. “Adesso sono orgoglioso ancora di più di essere in questa società che in un momento difficile sta facendo cose molto importanti per tutti i suoi tifosi e tutta la gente. La ripresa del campionato? La salute è la cosa più importante, quando non ci saranno più pericoli sarà giusto terminare il campionato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy