A scuola da De Rossi e il City ci riprova

di Redazione, @forzaroma

(Corriere della Sera – G. Piacentini) – Tutti a lezione da Daniele De Rossi. L’idea è venuta alla Uefa, che sul suo sito internet ha pubblicato un video in cui il calciatore giallorosso dà consigli su come si guida il centrocampo, spiegando i segreti del suo ruolo.
Non che per scoprire le qualità di Daniele ci sia bisogno di andare a vedere il video, ma l’iniziativa rende l’idea di come il vicecapitano romanista sia considerato al di fuori dai confini nazionali: un top player, termine usato a sproposito per molti calciatori negli ultimi tempi ma che si addice al centrocampista di Ostia che due giorni fa ha guidato, fascia di capitano al braccio, l’Italia sperimentale di Cesare Prandelli contro l’Inghilterra. Una prestazione sopra le righe, non solo per il gol, in un ruolo, quello del regista, che ricopre abitualmente nella Roma ma non in maglia azzurra. Una duttilità che lo rende uno dei centrocampisti più completi in Europa.

Lo sa bene Roberto Mancini, che lo ha messo da tempo in cima alla lista della spesa presentata allo sceicco Mansour, grande capo del City. Perso Van Persie, finito ai cugini dello United, il tecnico dei Citizen è tornato alla carica con la sua società per cercare di arrivare a De Rossi. In Inghilterra sono certi che nelle prossime ore partirà un nuovo attacco. Se l’offerta sarà di quelle «a cui non si può dire di no e che vanno prese almeno in considerazione», come ha spiegato qualche giorno fa il d.s. Walter Sabatini, lo si capirà dalla reazione della Roma.

Da Trigoria ribadiscono l’incedibilità del calciatore, che la sua scelta l’ha fatta meno di sei mesi fa rinnovando il contratto e rinunciando ad un bel po’ di milioni di ingaggio che avrebbe potuto ottenere svincolandosi a parametro zero, ma una cifra superiore ai 30 milioni potrebbe far vacillare le convinzioni di qualcuno all’interno della società. Si continua a lavorare sul mercato in uscita: su Borriello c’è il Milan, che lo riprenderebbe in prestito (con diritto di riscatto), soluzione per cui fa il tifo anche la Roma. Per Okaka al Parma si attende solo l’ufficialità, Tallo andrà in prestito al Chievo. Marquinhos del Corinthians è a un passo, ma oltre a lui potrebbe arrivare anche un altro difensore centrale più esperto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy