Trigoria: scarico per chi ha giocato ieri, lavoro tattico per gli altri. A parte Strootman e Perotti

Giallorossi al lavoro per preparare la semifinale di ritorno di Champions League contro il Liverpool, in programma mercoledì sera all’Olimpico

di Redazione, @forzaroma

Archiviata la pratica Chievo, la Roma torna a pensare alla Champions League: mercoledì alle 20.45 i giallorossi ospiteranno il Liverpool all’Olimpico per la semifinale di ritorno. Questa mattina Di Francesco ha subito richiamato i suoi ragazzi a Trigoria per iniziare a preparare il big match. Perotti sarà sicuramente out, mentre le condizioni di Strootman andranno valutate nel corso dei prossimi giorni.

INDISPONIBILI

Rick Karsdorp: rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Stop 4-5 mesi.

Gregoire Defrel: trauma distorsivo alla caviglia sinistra e pulizia artroscopica al ginocchio sinistro, stop da valutare.

Diego Perotti: distorsione alla caviglia sinistra, stop da valutare.

Kevin Strootman: contusione all’emicostato destro, stop da valutare.

CRONACA ALLENAMENTO

Ore 11.00 – Consueta divisione post-partita per i giallorossi: lavoro di scarico per chi ha giocato ieri, normale seduta per tutti gli altri che, dopo un’iniziale lavoro in palestra, sono scesi in campo: fase atletica ed esercitazioni tattiche. Lavoro individuale per Perotti, Strootman, Defrel e Karsdorp.

 

PROBABILE FORMAZIONE

A tre giorni dalla semifinale di ritorno col Liverpool, Di Francesco studia l’11 da mettere in campo. La difesa è già scritta: Manolas e Fazio al centro, Florenzi a destra e Kolarov a sinistra. A centrocampo vanno valutate le condizioni di Strootman: se l’olandese non dovesse farcela, insieme a De Rossi e Nainggolan è pronto Pellegrini. In attacco Dzeko è l’unico certo del posto da titolare, mentre Under, El Shaarawy e Schick si giocano due maglie in tre.

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Nainggolan; Under, Dzeko, El Shaarawy

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy