Serie A, Juventus-Bologna 1-0. I bianconeri la spuntano con un gol di Pogba

di finconsadmin

La trentaquattresima giornata della Serie A 2013/14 prosegue allo Juventus Stadium, dove la capolista ospita il Bologna. I bianconeri cercano la vittoria per chiudere il discorso scudetto e concentrarsi sulla sfida europea contro il Benfica; i rossoblù hanno visto la loro situazione di classifica farsi ancor più rischiosa con i risultati di questo pomeriggio e, dunque, devono provare a fare punti.

 

Conte lascia a riposo Tevez e schiera Giovinco, apparso in gran forma nelle gara contro l’Udinese, accanto a Llorente in attacco; il centrocampo è in mano al terzetto Pogba-Pirlo-Marchisio con ai fianchi Asamoah ed Isla; in difesa rientra Barzagli, che completa la linea a tre con Chiellini ed Ogbonna. Ballardini, orfano di Konè, schiera il suo abbottonato 3-5-1-1, con Cristaldo unica punta e lo svedese Friberg alle sue spalle. Solita partenza veemente della Juve che chiude gli avversari nella loro metà campo, pressandoli senza lasciargli respiro: al 4’ Pogba si libera per la conclusione ma calcia debole e sul portiere, permettendo a Curci di respingere; al 10’ è di nuovo il centrocampista francese a rendersi pericoloso con un colpo di testa su un calcio d’angolo di Pirlo che termina alto di poco. Il Bologna prova a resistere, cercando di non abbassarsi troppo e di pungere con ripartenze veloci; passata la sfuriata dei minuti iniziali i padroni di casa rallentano il ritmo, i rossoblù prendono fiducia e il match diventa più equilibrato. Sul finale del primo tempo gli uomini di Conte provano ad accelerare di nuovo alla ricerca del vantaggio, ma la retroguardia emiliana resta attenta e concentrata fino al fischio dell’arbitro che manda le squadre al riposo.

 

L’avvio di ripresa dei bianconeri ricalca i primi minuti del primo tempo: pressing asfissiante, e altissima intensità di gioco. Al 50’ Curci salva i suoi con un intervento in uscita bassa, su una conclusione da posizione favorevolissima di Isla. Il Bologna soffre, facendo grande densità davanti alla propria area di rigore e difendendo con attenzione e grinta su ogni pallone. A portare in vantaggio i padroni di casa ci pensa Pogba, al 63′, quando riceve da Isla sulla trequarti, controlla e scaraventa il pallone in rete con un violento destro rasoterra; due minuti più tardi la Juventus sfiora il raddoppio con Isla che si incunea in area di rigore e calcia a colpo sicuro, trovando un guizzo di Curci a sbarrargli la strada. Il gol subìto è una mazzata per il morale degli ospiti, che accusano il colpo; gli uomini di Conte si avvantaggiano della fase di smarrimento degli avversari e controllano la situazione agevolmente, giocando sul velluto. Ballardini prova a scuotere i suoi passando ad un modulo più offensivo ed inserendo Paponi e Laxalt: all’81’ Cristodoulopoulos suona la carica con una conclusione dalla distanza che centra lo specchio, ma non impensierisce Buffon. I minuti finali sono intensi, con il Bologna che ci prova generosamente e riesce anche a creare qualche momento di apprensione alla retroguardia avversaria, senza però trovare il pareggio; finisce 1-0 per la Juventus, che sale a quota 90 punti in classifica.

 

TABELLINO

 

Juventus-Bologna 1-0

 

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Ogbonna, Chiellini; Isla(81’Padoin), Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Llorente, Giovinco(88’Vidal).
A disposizione: Storari, Rubinho, Caceres, Peluso, Pepe, Quagliarella, Osvaldo, Tevez, Vucinic.
Allenatore: Antonio Conte.

 

BOLOGNA (3-5-1-1): Curci; Antonsson(78’Laxalt), Sorensen, Cherubin; Garics, Ibson(69’Paponi), Pazienza(88’Acquafresca), Christodoulopoulos, Morleo; Friberg ; Cristaldo.
A disposizione: Stojanovic, Malagoli, Mantovani, Cech, Perez, Moscardelli, Bianchi.
Allenatore: Davide Ballardini.

 

Arbitro: Giacomelli.

 

Reti: 64’Pogba,
NOTE Ammoniti: Antonsson, Friberg,
Espulsi:-

 

P.Pennisi

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy