Regolamento, Conte: “Vorrei più cambi e due time out a partita”

di finconsadmin

In attesa di una seconda parte di stagione che si preannuncia avvincente, l’allenatore della Juventus Antonio Conte ha parlato della sua carriera, offrendo anche alcuni spunti per il panorama calcistico internazionale. “Durante la mia carriera mi sono sempre interessato e ho sempre parlato molto con i miei allenatori per capire bene quello che mi chiedevano – ha spiegato Conte, a margine del forum ‘Come creare un gruppo vincente’ – quando ormai avevo trent’anni ho cominciato a dare suggerimenti ai compagni in campo. Da giocatore ho avuto la fortuna di avere i migliori tecnici del mondo, Capello a parte. Non essendo particolarmente dotato, ho basato la mia carriera su corsa e sacrificio. Ora da allenatore ho cercato soluzioni per aiutare i meno dotati tecnicamente. Per fortuna sto lavorando in una società importante che mi ha messo a disposizione giocatori di qualità. Ho studiato tanti modelli di gioco, come quello del Barcellona di Guardiola“. Infine, due interessanti proposte per gli organi calcistici internazionali. “A me piacerebbe fare più cambi e lancio la proposta di un time out per tempo per permettere ai giocatori di comunicare con la panchina”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy