Real Madrid, ultimatum ad Ancelotti. Decisiva la sfida al Barça. City e United alla finestra

Il momento delicato che stanno vivendo le merengues, avrebbero portato la dirigenza del Real, secondo al stampa spagnola, a dare un ultimatum al tecnico italiano.

di Redazione, @forzaroma

Sarà la sfida del Camp Nou del 22 marzo a decidere il futuro del tecnico del Real Madrid, Carlo Ancelotti. Il momento delicato che stanno vivendo le merengues, avrebbero portato la dirigenza del Real, secondo al stampa spagnola, a dare un ultimatum al tecnico italiano.

«Ni una mas», titola il quotidiano sportivo ‘Marcà, secondo cui il presidente Florentino Perez, sarebbe pronto a mandare via l’allenatore nel caso di sconfitta al Camp Nou nel ‘clasicò contro il Barcellona. Ancelotti ha rischiato il licenziamento già due giorni fa, contro lo Schalke.

Se la squadra di Di Matteo lo avesse eliminato dalla Champions League, Ancelotti sarebbe saltato, nonostante abbia portato la ‘Decimà, lo scorso anno nella bacheca madridista. Ma prima di arrivare alla big match contro i catalani di Luis Enrique, il tecnico deve affrontare e vincere con il Levante. La squadra sostiene l’allenatore al 100% ma Florentino Perez, nonostante sia consapevole dei rischi, in caso di una mancata reazione è pronto a cambiare, magari mettendo in panchina Fernando Hierro, attuale secondo di Ancelotti, o Zinedine Zidane, vero pallino del numero uno del Real. Ma il possibile addio ai blancos non lascerebbe Ancelotti senza panchina, il Manchester City sta, infatti, già pensando a lui al posto di Pellegrini e anche il Manchester Utd è alla finestra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy