Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news calcio

Pastore insulta l’arbitro in Elche-Barcellona: rischia una lunga squalifica

Getty Images

L'argentino perde la testa dopo un rigore non concesso nel finale e dalla panchina protesta indirizzando un grave insulto al direttore di gara Hernandez Hernandez: "Figlio di p..."

Redazione

Javier Pastore rischia una lunga squalifica. Nel match tra Elche e Barcellona l'argentino non è sceso in campo ma ha avuto modo comunque di entrare nel tabellino. Il giocatore ex Roma, che ha rescisso il contratto con i giallorossi per accasarsi poi proprio all'Elche, dopo un rigore negato alla sua squadra che avrebbe dato la chance del 2-2 nel finale, si è scatenato. L'argentino in panchina ha protestato in maniera molto animata e l'arbitro Hernandez Hernandez all'88' lo ha espulso. Nel referto - come riportato anche da 'Marca' - si legge poi la spiegazione: "All'88' il giocatore (15) Pastore, Javier Matias, è stato espulso dopo essersi rivolto a me in questi termini: 'figlio di pu..ana', ascoltato dal quarto arbitro". Una reazione che verosimilmente gli costerà una squalifica molto più grande della giornata che scatterà automaticamente con l'espulsione. Al momento l'avventura di Pastore con l'Elche è tutt'altro che esaltante: il Flaco ha collezionato appena 12 presenze tra campionato e coppa. Sono solo due le partite giocate in Liga nelle ultime tredici giornate.