Napoli, Allan: “Ho chiesto il numero 5 perchè era quello di Paulo Roberto Falcao”

“E’ il momento clou della mia carriera” ha detto il neo centrocampista alla corte di Sarri

di Redazione, @forzaroma

“Sono nato a Rio e non avrò difficoltà. Troverò un entusiasmo molto simile a quello del Brasile. Nelle sfide contro il Napoli, da avversario, ho visto una torcida sempre accanto ai suoi giocatori. E pure qui a Dimaro dai tifosi ho già avuto un’accoglienza incredibile” ha detto Allan nella sua prima intervista con la maglia del Napoli.
Arrivarci è stato più difficile, l’accordo è stato rimandato più volte. “Io sono sempre stato tranquillo, però: so che queste trattative sono lunghe e complicate. Alla fine si è sistemato tutto e sono contento: è il momento clou della mia carriera”.

Allan ha scelto l’azzurro senza esitazioni. “Mi affascina tutto, pure la città. La gente è sempre vicina alla squadra e ci sono dei giocatori fantastici: voglio imparare da loro e aiutarli a portare il Napoli in alto”.

Il mediano di Rio aveva tante offerte, ma non ha mai avuto dubbi. “Indosserò una maglia che è appartenuta in passato a tanti campioni, a iniziare da Maradona. So bene che Diego era argentino e io sono un brasiliano, però i miti come lui sono un patrimonio mondiale”.

Il centrocampista tuttavia non rinnega le sue origini. “Il mio modello è Dunga, uno che non tirava il piede mai indietro. E ho chiesto il numero 5 perché era di Falcao”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy