Giuseppe Rossi positivo al controllo antidoping: chiesto un anno di squalifica

Giuseppe Rossi positivo al controllo antidoping: chiesto un anno di squalifica

La sostanza rintracciata è la dorzolamide, un inibitore dell’anidrasi carbonica. È un agente anti-glaucoma, e agisce diminuendo la produzione di umore acqueo. Il giocatore non è stato sospeso. Il processo il 1° ottobre alle 14

di Redazione, @forzaroma

Un’altra brutta tegola nella sfortunata carriera di Giuseppe Rossi. Come scrive Alessandro Catapano su gazzetta.it, l’ex attaccante della Nazionale, nella scorsa stagione al Genoa, attualmente senza squadra, è stato trovato positivo al controllo antidoping effettuato il 12 maggio 2018, al termine della gara Benevento-Genoa. La sostanza rintracciata è la dorzolamide, un inibitore dell’anidrasi carbonica. È un agente anti-glaucoma, e agisce diminuendo la produzione di umore acqueo. Contenuto solitamente nei colliri. Pepito Rossi, però, nei due interrogatori cui è stato già sottoposto, ha negato di aver mai assunto collirio. La Procura antidoping di Nado Italia ha chiesto un anno di squalifica. Il giocatore non è stato sospeso. Il Processo il 1° ottobre alle 14.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy