Genoa, Ballardini: “Partita complicata per noi ma anche per la Roma. Potevamo fermarla”

Le parole del tecnico rossoblù: “Non siamo stati bravi nell’ultimo passaggio, ma abbiamo fatto una buona gara”

di Redazione, @forzaroma

Il Genoa perde di misura all’Olimpico contro la Roma. Decide un gol di Mancini nel primo tempo, per i liguri è la quinta partita consecutiva senza vittorie. Ecco le parole di Ballardini a fine partita.

BALLARDINI A DAZN

Era una partita complicata, forse però nel finale con più qualità si poteva riprendere. E’ d’accordo?
E’ stata sì una gara complicata, per noi e anche per la Roma. Non siamo stati bravi nell’ultimo passaggio e nello smarcamento. Abbiamo fatto una buona partita.

La Roma ha avuto una partita complicata per come avete interpretato la fase difensiva, forse però questo vi ha fatto abbassare troppo e non vi ha permesso di ripartire come sempre…
Nel primo tempo abbiamo avuto situazioni buone di ripartenza, in uscita potevamo essere più bravi e potevamo essere anche più grintosi. E’ mancato un po’ di freschezza fisica che noi di solito abbiamo.

La squadra è solida, anche a livello difensivo. La Roma difficilmente ha creato così poco. Dove può fare il prossimo salto di qualità questo Genoa?
Abusiamo troppo della parola tranquillità. In certe situazioni la tranquillità è un privilegio che ti devi guadagnare ogni giorni. Nella qualità del gioco siamo migliorati molto, difendiamo e attacchiamo tutti insieme. Ci manca un po’ di qualità di alcuni passaggi che sono più difficili da eseguire. Questo è lo step successivo, la qualità dell’ultimo passaggio e la bravura degli attaccanti nel creare spazi che possono dar fastidio gli avversari.

Pjaca ha giocato solo il primo tempo, cosa gli serve per il salto di qualità?
La risposta la darò direttamente a lui. Ultimamente sta giocando tanto, però per le qualità che ha deve fare di più.

BALLARDINI A SKY 

Il Genoa poteva fare qualcosa in più. Ha avuto questa percezione?
Ce l’ho avuta dal 1′. Il Genoa era compatto, pressava gli avversari, abbiamo rubato tante volte il pallone nella nostra metà campo, potevamo essere più bravi nella qualità del passaggio. Però abbiamo fatto una buona partita.

E’ preoccupato per aver preso il secondo gol consecutivo di testa da calcio d’angolo?
Ero preoccupato anche prima del derby perché da angolo non avevamo mai preso gol. Abbiamo incassato due reti simili, bisogna essere più bravi. Lasciarli saltare senza contrasto è un errore grave.

Non aver preso tre punti nel derby e aver lasciato un punto a Roma ti preoccupa in chiave classifica?
Mi sarei preoccupato se il Genoa non avesse fatto una buona partita. Nelle 13 partite con me abbiamo fatto 20 punti. Ci sono state delle gare dove il Genoa non meritava di vincere e abbiamo fatto tre punti. Oggi e al derby meritavamo qualcosa in più e non è avvenuto. Però sottolineo i 20 punti ottenuti, bisogna andare avanti così.

Perché il Genoa portava pochi uomini davanti?
E’ vero in parte. Bisognava dare tempo a tutti per mettersi nelle condizioni di far male. Il Genoa è alla terza partita in sette giorni, abbiamo speso molto, anche oggi. Non abbiamo una certa proprietà di palleggio, fatichiamo molto e ci sta alla terza gara non avere la gamba così brillante come in altre occasioni.

BALLARDINI IN CONFERENZA STAMPA

Più deluso per la sconfitta o per un gol subito identico a quello con la Samp?
Per il risultato, perché abbiamo fatto una buona partita. Da angolo è la seconda volta che prendiamo un gol simile, dobbiamo essere più bravi a contrastare chi parte dalla seconda linea.

Nella ripresa ha avuto la percezione di poterla riprendere?
Ho sempre avuto la sensazione, dal primo minuto, che potessimo fermare la Roma, vedevo una squadra compatta, presente in campo, non abbiamo letto bene certe situazioni, contro queste grandi squadre serve una qualità di lettura diversa ma abbiamo fatto una grande partita.

Con Shomurodov meglio che con Pjaca
Hanno caratteristiche diverse, Shomurodov è dinamico e attacca gli spazi, Pjaca si esalta con il pallone tra i piedi.

Ora con l’Udinese sarà difficile
Le partite sono tutte decisive, da quando sono arrivato non c’è stata una partita che abbiamo pensato fosse più o meno facile. Sono tutte difficilissime, devi solo dare il meglio di te ogni volta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy