Corvino: “Vidic e Vidal vennero in Italia per firmare con la Fiorentina”

di finconsadmin

Pantaleo Corvino, ex direttore sportivo della Fiorentina, ha parlato ai microfoni di Sky del suo futuro: “Non dipende da me tornare o no, ma dagli altri. Aspettiamo la chiamata. Un periodo di riposo era doveroso e meritato.

 

A Firenze ho dovuto gestire la fine di un ciclo, ma ho prodotto qualcosa di buono. Alcuni calciatori dell’epoca come Neto, Ljajic e altri, da potenzialità a basso costo sono cresciuti nel tempo. Bernardeschi? Lui come altri li ricordo con affetto. C’è tanto materiale buono a Firenze”.

 

 

RETROSCENA VIDIC E VIDAL – “Vidic è un giocatore straodinario, ma gli dirò di riportarmi la borsa che regalai alla sua signora (ride, n.d.r.). Se avessi depositato il contratto all’epoca, il giocatore sarebbe stato squalificato. Il Manchester United si inserì nell’affare e davanti a un ingaggio superiore tre o quattro volte il calciatore scelse i ‘Red Devils’. All’epoca, anche Vidal venne in Italia per firmare con noi ma poi non se ne fece più niente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy