Coronavirus, ufficiale: in Belgio stagione definitivamente conclusa. Scudetto al Brugge

Coronavirus, ufficiale: in Belgio stagione definitivamente conclusa. Scudetto al Brugge

L’Assemblea Generale ha votato per la fine del campionato con la cristallizzazione della classifica alla 29esima giornata: competizioni sospese fino al 31 luglio

di Redazione, @forzaroma

Il Belgio cancella definitivamente la stagione 2019/20. Quest’oggi si è riunita in videoconferenza l’Assemblea Generale della Pro League, da cui sono arrivati i verdetti definitivi in seguito alla decisione del Consiglio di sicurezza nazionale e il decreto ministeriale dell’8 maggio in materia di competizioni sportive. Il comunicato della Pro League annuncia ufficialmente tutte le decisioni: “L‘Assemblea Generale della Pro League ha stabilito che le competizioni sportive saranno annullate fino al 31 luglio 2020. Di conseguenza, l’Assemblea Generale ha votato per l’accettazione della classifica della Jupiler Pro League (la serie A belga, ndc) dopo 29 giornate di campionato e l’interruzione della competizione, che viene quindi considerata completata”.

Questi i verdetti: Club Brugge campione di Belgio e direttamente ai gironi di Champions League, KAA Gent al terzo round di qualificazione in Champions League, Charleroi, Anversa e Standard Liegi in Europa League mentre il Waasland-Beveren retrocede in serie B. Il Club Brugge vince lo scudetto a quota 70 punti, a +15 sul Gent secondo, ultimo resta dunque Waasland-Beveren con appena 20 punti in 29 partite.

Per quanto riguarda la finale di 1B, il campionato di serie B, l’Assemblea Generale ha deciso che Beerschot VA e OHL dovranno giocare la partita di ritorno della finale per la promozione prima dell’inizio del campionato 2020-2021. Entro il 31 maggio 2020 dovrà essere comunicato l’accordo su giorno e ora esatta in cui la partita potrà svolgersi. Per quanto riguarda la finale della Croky Cup, la coppa nazionale, l’Assemblea Generale ha deciso di provare a prendere una decisione ‘sportiva’, vale a dire di provare a giocare la finale durante l’ultimo weekend autorizzato dalla UEFA e prima dell’inizio della stagione 2020-2021 della Jupiler Pro League.

La Pro League è responsabile per l’adattamento temporaneo del Regolamento per cui le ‘qualifiche’ dei giocatori per le finali in questione siano verificate alla data effettiva delle due partite e non a quella di questa assemblea. Inoltre è stato anche comunicato il nuovo format della prossima stagione: 30 giornate di campionato con playoff unici e abbreviati. Le squadre dal primo al quarto posto giocheranno il playoff scudetto, quelle dal quinto all’ottavo posto si sfideranno per l’ultimo posto in Europa.

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy