Bundesliga, 28/a giornata: il Moenchengladbach corre verso la Champions. In coda rischiano due grandi

Bundesliga, 28/a giornata: il Moenchengladbach corre verso la Champions. In coda rischiano due grandi

Posizioni invariate in vetta alla Bundesliga. Il Moenchengladbach continua a correre verso la Champions con una bella vittoria sul Dortmund. Bagarre in coda con due grandi a rischio.

di Piernunzio Pennisi, @ppen85

La 28/a giornata della Bundesliga non ha prodotto alcun effetto significativo sulle prime due posizioni che restano saldamente in mano a Bayern e Wolfsburg, con i bavaresi avanti di dieci lunghezze sui rivali. Gli uomini di Guardiola hanno superato di slancio l’ostacolo del turno, imponendosi per 3-0 sull’Eintracht Francoforte grazie ad una doppietta di Lewandowski e ad un gol di Tomas Mueller. l lupi verdi sono apparsi meno brillanti rispetto agli standard di qualche settimana fa, ma tanto è bastato per battere 2-0 in casa propria un Amburgo penultimo ed in grave crisi, che ha incassato la quarta sconfitta consecutiva senza opporre grossa resistenza. Conserva la terza posizione il Moechengldbach uscito con una netta vittoria dal confronto interno con il Borussia Dortmund. Gli uomini di Favre si sono portati in vantaggio al 1’ con Wendt ed hanno trovato il raddoppio al 32’, quando Raffael ha appoggiato comodamente in porta il pallone, dopo una meravigliosa ripartenza spinta da una travolgente azione personale di Herrmann; nella ripresa la rete di Nordtveit al 67’ ha regalato ai padroni di casa la tranquillità, mentre, al 75’, Gundogan ha realizzato il gol della bandiera per i gialloneri, fissando il risultato sul 3-1 finale. Rimane in scia il Leverkusen che ha superato il Mainz 3-2 in trasferta, restando così quarto a due punti dalla terza piazza.

 

In zona Europa League Schalke ed Augsburg  -attualmente quinta e sesta forza di questa Bundesliga- continuano a marciare con il freno a mano tirato ma alle loro spalle nessuno ne approfitta. Gli uomini di Di Matteo hanno pareggiato in casa con il Friburgo, collezionando il secondo 0-0 consecutivo, mentre la squadra di Augusta è uscita sconfitta 2-1 dal campo del Paderborn, che ha trovato tre punti fondamentali nella corsa alla salvezza. Dietro di loro Hoffenheim e Werder Brema hanno rimediato due sconfitte esterne con lo stesso risultato -3-2- contro Stoccarda e Colonia.

 

In coda la situazione resta piuttosto confusa e sono parecchie le squadre coinvolte nella lotta per restare in bundesliga. Il pareggio 1-1 tra Hannover ed Herta Berlino fa sorridere soprattutto i berlinesi, che possono gestire un vantaggio di 7 punti sul terzultimo posto occupato al momento dal Paderborn. Negli ultimi due posti della classifica ci sono due grandi del calcio tedesco: lo Stoccarda e l’Amburgo. I biancorossi stanno vivendo un momento positivo: due vittorie nelle ultime tre partite hanno consentito loro di lasciare l’ultimo posto in classifica e di accorciare sulla zona salvezza, ma la strada per salvarsi è ancora lunga. L’Amburgo invece è in picchiata e deve assolutamente invertire la rotta se vuole ricominciare a sperare: quattro sconfitte consecutive nelle ultime quattro giornate e solo 2 punti nelle ultime otto sono i numeri che raccontano una crisi nera, che ha portato la squadra all’ultimo posto in classifica.

 

Bundesliga 28/a giornata  

Hannover-H.Berlino 1-1
B.Monaco-E.Francoforte 3-0
Schalke-Friburgo 0-0
Paderborn-Augsburg 2-1
Colonia-Hoffenheim 3-2
Monchengladbach-B.Dortmund 3-1
Mainz-B.Leverkusen 2-3
Amburgo-Wolfsburg 0-2
Stoccarda-Werder Brema 3-2

 

Classifica Bundesliga  

 

B.Monaco 70; Wolfsburg 60; Monchengladbach 53; B.Leverkusen 51; Schalke 41; Augsburg 39; Hoffenheim 37; E.Francoforte e Werder Brema 35; B.Dortmund, Colonia e H.Berlino 33; Mainz 31; Friburgo e Hannover 29; Paderborn 27; Stoccarda 26; Amburgo 25.

 

Marcatori Bundesliga  

 

Meier (E.Francoforte) 19; Robben (B.Monaco) 17; Lewandowski (B.Monaco) 16; Mueller (B.Monaco) e Dost (Wolfsburg) 13; Di Santo (Werder Brema) e Aubameyang (B.Dortmund) 12; Bellarabi e Son (B.Leverkusen) 11; Hermann (Moenchengladbach), Ujah (Colonia) e Okazaki (Mainz) 10.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy