Verdone: “Vediamo Zaniolo come il post Totti, ma non sarà mai come lui”

L’attore: “Giusto che Friedkin non prenda in considerazione lo stadio a Tor di Valle, è troppo lontano da Roma”

di Redazione, @forzaroma

Carlo Verdone ha parlato della situazione della Roma in un intervento per Sky Sport. Il celebre attore romano approva il rinnovo di Zaniolo e boccia lo stadio a Tor di Valle.

Sul rinnovo di Zaniolo
E’ una delle poche notizie buone. La Roma non ha avuto grandi notizie, soprattutto per l’indebitamento che ci ha lasciato tutti sconcertati. Non pensavamo ad una cosa del genere. Siamo la prima squadra più indebitata del campionato. Il fatto che Zaniolo resti e gli si dia importanza, gli si stia vicino è fondamentale. Può essere un punto di forza per la squadra, è giovanissimo e ha tutto il futuro davanti e soprattutto ha mostrato grande potenza, intelligenza. Deve ancora imparare molto, però è un fulcro per la Roma, lo sentiamo come quello che viene dopo Totti. Non sarà mai come lui ma può essere un grande giocatore.

Sullo stadio
Diamo tempo a Friedkin di rimettere a posto i conti, questo campionato si farà come si potrà. Mi dicono che sia una persona molto seria, un’industriale severo, che vuole i risultati. Una cosa che mi ha fatto particolarmente piacere è che non ha preso in considerazione lo stadio di Tor di Valle, perché era un luogo lontano da Roma. Per arrivarci, anche per vedere un concerto rock partivano le spedizioni, per il traffico, la strada stretta. Bisognava costruire infrastrutture micidiali, impegnare autobus, metropolitane, con un costo spaventoso. Giusto cercare un’altra soluzione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy