Tovalieri: “Roma costretta a vendere per il bilancio e la gente contesta Pallotta”

Tovalieri: “Roma costretta a vendere per il bilancio e la gente contesta Pallotta”

L’ex giallorosso: “Nella capitale c’è bisogno di avere una grande squadra e competere per qualcosa d’importante, ma oggi è molto difficile”

di Redazione, @forzaroma

Sandro Tovalieri, ex centravanti della Roma, ha commentato la situazione societaria giallorossa ai microfoni di TMW Radio, parlando in particolare della trattativa tra Friedkin e Pallotta. Di seguito le sue parole.

Perché Pallotta ha rifiutato la trattativa con Friedkin?
“Sembrava che fosse in procinto di dare il suo sì al passaggio, poi è arrivato il COVID-19. Se non ci sono stati i presupposti, forse è perché l’offerta al ribasso non lo soddisfa e ora cerca nuove opportunità. La Roma sta vivendo delle problematiche, i conti parlano chiaro. Ogni anno per risanare i bilanci sei costretto a vendere ed è molto difficile competere con il vertice. E la gente contesta. La Roma ha bisogno di avere una grande squadra e competere per qualcosa d’importante, ma oggi è molto difficile”.

Le piacerebbe se tornasse Nainggolan?
“L’ho sempre considerato un grandissimo, al di là di qualche errore che lui ha commesso fuori dal campo, ma dentro ha sempre dato il massimo. Si vede che ha la Roma nel cuore, sarebbe un gradito ritorno perché per me sta bene anche fisicamente. Spero davvero torni. Ma è di proprietà dell’Inter e dare un giocatore così a una concorrente sarebbe difficile. Ma sono società amiche e affari se ne sono fatti negli anni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy