Totti emoziona a “C’è posta per te”: la sorpresa ai ragazzi con la sindrome di down è bellissima

Totti emoziona a “C’è posta per te”: la sorpresa ai ragazzi con la sindrome di down è bellissima

Francesco protagonista da Maria De Filippi: ha convinto i troppo possessivi Luca e Samantha ad essere più generosi

di Redazione, @forzaroma

Totti torna ad emozionare a “C’è posta per te”. A due anni di distanza dall’ultima volta l’ex capitano della Roma è stato di nuovo ospite del programma di Maria De Filippi. Francesco è stato il “regalo” per Luca e Samantha, due ragazzi con la sindrome di down ritenuti troppo possessivi dai genitori: “Tutto ciò che è tuo, è mio. E tutto ciò che è mio, è mio”, è il loro motto. L’ex numero dieci ha avuto il difficile compito di convincerli a non essere troppo legati alle proprie cose (borse, album dei calciatori, accessori della Roma e oggetti personali) e a iniziare a condividerle con più generosità. E per farlo si è travestito con una lunga barba, capelli incolti e indossato occhiali e cappellino così come aveva fatto De Rossi per camuffarsi al derby: dall’altra parte della busta i due bambini non l’hanno riconosciuto ma piano piano si è tolto la maschera e Luca e Samantha sono esplosi di gioia.

“Ciao Luca, ciao Samantha. Innanzitutto siete stati perfetti perché siete riusciti subito a indovinare e mi sono potuto togliere la barba e i capelli che mi pizzicavano. So che siete speciali e sensibili, però ho visto che siete tirchi sulle cose vostre. Se voi mi date qualcosa, io posso darvi qualcosa in cambio. Volete vedere oppure chiudiamo la busta?”. I ragazzi furbescamente hanno subito accettato. “C’è solo un capitano”, hanno detto i due prima che Francesco iniziasse ad aprire due scatole con dei regali che ha scambiato con i due piccoli protagonisti.

Simpatico il siparietto con Luca quando Francesco gli ha mostrato l’album delle figurine: “L’unica novità è che non ci sto io…”, ha detto Totti tra le risate del pubblico. All’apertura della busta gli sono corsi incontro e si sono abbracciati.

Totti è stato accolto in studio prima da un video con i gol più belli della carriera e poi con alcune immagini del giorno dell’addio alla Roma. Al momento dell’ingresso in studio il pubblico lo ha omaggiato con una lunga standing ovation.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy