Svezia, Olsen miglior portiere dell’anno: “Sognavo la Premier League”

Per il portiere di proprietà della Roma, ora in prestito all’Everton, è la quinta vittoria di fila

di Redazione, @forzaroma

Robin Olsen è il miglior portiere svedese del 2020. L’estremo difensore di proprietà della Roma, ceduto in prestito all’Everton negli ultimi minuti del mercato estivo, è stato eletto nel Gran Gala del Calcio, gli ‘Oscar’ del calcio svedesi, insieme a Jennifer Falk che ha trionfato per le donne. Una cerimonia con premiazione avvenuta chiaramente a distanza, con tanto di piccolo ‘giallo’ dal momento che su Youtube è stata caricata la clip intera della trasmissione – invece del live evidentemente registrato – in modo che gli spettatori hanno da subito conosciuto i vincitori.

Robin Olsen, tornato alla Roma dopo il prestito a Cagliari – partito bene ma finito male – si è collegato a distanza: “È stato un anno particolare per tutti nel mondo. E’ difficile stare senza calcio, poi rientrare e giocare. Ma essere ancora stabilmente con la nazionale è una prova per te stesso che sei riuscito a mantenere un ottimo livello – commenta Olsen a ‘TV4’ -. Negli ultimi tempi sono successe molte cose nuove, il sogno era quello di venire in Premier League e l’ho realizzato. Ora voglio continuare a giocare, e per questo lavorerò”. Per il portiere ora all’Everton, che ha collezionato appena 6 presenze nell’anno solare 2020 (1 con i Toffees e 5 con il Cagliari) è la quinta vittoria di fila: “È sempre un onore ricevere questo premio”, ha commentato su Instagram.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy