Stadio Olimpico, Gabrielli: “Il 12 settembre installeremo le barriere nelle curve”

“Il frazionamento non ha esigenza di sicurezza, ma di safety. La curva ospita sempre più tifosi per via degli scavalcamenti: circa 12 mila persone invece che 8 mila” ha dichiarato il Prefetto di Roma

di Redazione, @forzaroma

Il 12 settembre installeremo le barriere removibili nelle curve dello stadio Olimpico“. Lo ha detto il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, a margine del sopralluogo nei locali del NUE 112. «Il frazionamento delle curve è un’indicazione arrivata due anni fa dall’osservatorio – ha spiegato – Qualche mese fa il questore di Roma ha presentato un pacchetto in vista del campionato e il prefetto ha aderito. Il frazionamento non ha esigenza di sicurezza, ma di safety. La curva ospita sempre più tifosi per via degli scavalcamenti: circa 12 mila persone invece che 8 mila. La mia preoccupazione riguarda la gestione dell’incolumità di chi si trova lì». Il prefetto – come riporta OmniRoma – ha quindi concluso ironicamente: «Ieri ho sentito il coro ‘Gabrielli pezzo di m…’ ma fa parte del prezzo del biglietto»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy