Sporting-Roma, Garcia: “Non è un bilancio definitivo. Si poteva fare meglio”

“Non possiamo fare un bilancio definitivo sulla partita di oggi perchè abbiamo sofferto il pressing, non abbiamo la velocità tecnica e non era possibile sviluppare un gioco di qualità”

di Redazione, @forzaroma

Queste le parole di Rudi Garcia rilasciate a Roma TV al termine di Sporting Lisbona Roma 2-0.

C’è stata una differenza di passo, l’idea di gioco c’era ma era difficile arrivare prima sul pallone?
Giocheranno la Supercoppa di Portogallo, un derby importante per loro. È stato uno Sporting pronto, abbiamo sofferto il loro pressing, potevamo fare meglio. Sul piano difensivo nel primo tempo non abbiamo sofferto tanto. Quando ho fatto i cambi all’inizio siamo andati bene, poi abbiamo preso il gol su calcio d’angolo e non siamo stati in grado di tornare. Peccato perchè forse la più bella occasione l’abbiamo avuta sullo 0 a 0 con il Capitano.

Si parla molto di Uçan e Castan. Uçan terza volta titolare…
Salih è cresciuto tanto durante l’anno scorso, non ha più problemi fisici e sta prendendo fiducia. Talento ce l’ha, sta migliorando e ci darà una grande mano.

Buon esordio di Szczesny, ha giocato molto con i piedi e avanti rispetto all’area di rigore. Eravate d’accordo?
Mi è piaciuto, può essere un giocatore che aiuta sul piano del rilancio e del palleggio, ha fatto tre grandi parate. Morgan anche ha fatto un buon primo tempo. Per adesso siamo contenti di avere due portieri di questo livello, due squadre hanno sempre due grandi portieri e con l’arrivo di Szczesny li abbiamo anche noi.
 Cosa pensa della gol tecnology?
Gli arbitri vanno aiutati, oggi la tecnologia può farlo in alcuni punti. Sopratutto se in tv danno dieci replay, perchè loro devono scegliere in mezzo secondo?
Non si può fare un bilancio definitivo perchè manca il centroavanti quello vero che permette di attaccare di più?
Sono d’accordo, non possiamo fare un bilancio definitivo sulla partita di oggi perchè abbiamo sofferto il pressing, non abbiamo la velocità tecnica e non era possibile sviluppare un gioco di qualità. Questo è il nostro obiettivo, continueremo a farlo non solo con questi attaccanti ma anche con quelli che arriveranno.
Di cosa parlava a fine partite con l’arbitro?
Non ci stava nulla di amichevole questa sera, lo sapevamo. Stadio pieno che vive la sua presentazione della stagione. Sono andato dal direttore di gara ho chiesto se ci stava qualcosa di problematico con i ragazzi ammoniti di dirmelo così li avrei sostituiti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy