Spalletti e la carta Totti: 9 volte su 13 il capitano entra a risultato non acquisito

Il tecnico giallorosso butta spesso nella mischia il numero 10 nella speranza di ribaltare la gara. Roma-Torino dello scorso anno ne è l’esempio lampante, ma non è certamente l’unico

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Il miracolo, questa volta, non è riuscito. Ieri sera Totti ha fatto il suo ingresso sul rettangolo di gioco del Franchi al 33’ del secondo tempo con la solita speranza che tutto il popolo giallorosso nutre appena il capitano si alza dalla panchina: vederlo entrare in campo e cambiare la partita. Contro la Fiorentina niente da fare, il colpo del genio sperato non è arrivato. Eppure tanti altri ne sono arrivati in mesi da quando Spalletti alla guida della Roma. Già, perché da quando il toscano è tornato a Trigoria per 13 volte Totti ha fatto il suo ingresso in campo dalla panchina. E di queste 13, in ben 9 occasioni il numero 10 è entrato quando la sua Roma era sul pareggio o addirittura in svantaggio. Buttarlo in campo con un solo obiettivo: ribaltare il risultato con il suo talento e le sue magie. Una sorta di supereroe con la sola missione di salvare il suo mondo.

LE RIMONTE – Tutti i tifosi giallorossi hanno ancora negli occhi quel Roma-Torino del 20 aprile di 6 mesi fa: la squadra di Spalletti sta perdendo per 1-2 a meno di 5 minuti dalla fine, all’86’ entra Totti e, in meno di tre minuti, ribalta la partita con una doppietta. La Roma vince per 3-2 proprio grazie alle due reti nel finale del suo capitano, quel quasi 40enne di cui all’epoca si metteva in discussione il rinnovo nonostante le 24 stagioni passate con una sola maglia. Ovviamente, però, quello contro i granata è stato soltanto l’apice. Già nelle due settimane precedenti Spalletti lo aveva buttato nella mischia contro Bologna e Atalanta quando la Roma perdeva. Entra Totti e, come per magia, il risultato cambia e arriva il pareggio. Nel primo caso un assist vincente per Salah, nel secondo un suo gol allo scadere rimettono a posto le cose.

IL TOCCO MAGICO – A SuperTotti vengono richieste magie anche quando la Roma è alla disperata ricerca del gol-vittoria con cui sbloccare un pareggio. La mente va subito al 29 aprile dello scorso anno: la Roma affronta il Napoli all’Olimpico e per più di 80 minuti subisce la pressione degli azzurri. Finché non entra Totti e la Roma si risveglia dal suo torpore. All’89’, dopo un’azione prolungata, Nainggolan va a segno: 1-0 per i giallorossi. Stessa storia una settimana dopo: la Roma va in casa del Genoa con l’obiettivo di prendere il maggior numero di punti per sperare ancora nel secondo posto. Il capitano entra sull’1-1, i giallorossi vanno addirittura in svantaggio, ma non è troppo tardi per ribaltare la gara: Totti segna il 2-2 e El Shaarawy la rete della vittoria.

LA MUSICA NON CAMBIA – Nuova stagione, stessa storia. Non ieri contro la Fiorentina o non giovedì scorso a Plzen, ma una settimana fa contro la Sampdoria sì. Già, perché contro i blucerchiati Spalletti ha deciso di utilizzare ancora una volta la carta di “riserva” e ancora una volta Totti ha avuto la meglio: assist per Dzeko prima, gol-vittoria poi. C’è chi lo dava per finito, e invece il tecnico toscano continua ad utilizzarlo e a buttarlo dentro per salvare la Roma. Anche a (quasi) 40 anni.

TUTTE LE GARE IN CUI TOTTI È SUBENTRATO DAL RITORNO DI SPALLETTI

30/01/16, Roma-Frosinone 3-1: Totti entra al 15’ st sul 2-1.
04/03/16, Roma-Fiorentina 4-1: Totti entra al 31’ st sul 4-1.
08/03/16, Real Madrid-Roma 2-0: Totti entra al 29’ st sul 2-0.
11/04/16, Roma-Bologna 1-1: Totti entra al 1’ st sullo 0-1. Assist per l’1-1.
17/04/16, Atalanta-Roma 3-3: Totti entra al 33’ st sul 2-3. Segna il 3-3.
20/04/16, Roma-Torino 3-2: Totti entra al 41’ st sull’1-2. Segna il 2-2 e il 3-2.
25/04/16, Roma-Napoli 1-0: Totti entra al 36’ st sullo 0-0.
02/05/16, Genoa-Roma 2-3: Totti entra al 14 st sull’1-1. Segna il 2-2.
08/05/16, Roma-Chievo 3-0: Totti entra al 14’ st sul 2-0.
14/05/16, Milan-Roma 1-3: Totti entra al 17’ st sullo 0-2.
11/09/16, Roma-Sampdoria 3-2: Totti entra al 1’ st sull’1-2. Assist per il 2-2 e gol del 3-2.
15/09/16, Viktoria Plzen-Roma 1-1: Totti entra al 22’ st sull’1-1.
18/09/16, Fiorentina-Roma 1-0: Totti entra al 33’ st sullo 0-0.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy