Smalling contro de Ligt-Koulibaly, il confronto è impietoso. E in Inghilterra è “Smaldini”

Smalling contro de Ligt-Koulibaly, il confronto è impietoso. E in Inghilterra è “Smaldini”

Chris in tutte le voci statistiche dei difensori, meglio anche dell’olandese arrivato in estate per oltre 75 milioni dall’Ajax e del giocatore del Napoli. E quel salvataggio sulla linea…

di Redazione, @forzaroma

Due giorni fa una grafica di ESPN UK raccontava i due diversi momenti di Chris Smalling – soprannominato “Smaldini” – e dello juventino de Ligt. Dopo le partite di ieri qualche numero è cambiato, visto che l’olandese ha trovato il suo primo gol in Serie A nel derby con il Torino (ma che polemiche per un altro suo tocco di mano nell’area granata nel primo tempo).

Quelle che non sono cambiate sono le statistiche impressionanti di Smalling: 84% di precisione nei passaggi, tre recuperi, un salvataggio clamoroso sulla linea sul colpo di testa di Di Lorenzo, nessun contrasto perso e nessun dribbling subito. Per l’ultima casella siamo fermi ancora a zero da inizio stagione tra campionato e coppe. Quattro invece sono i dribbling subiti da de Ligt prima di ieri sera con il 66% di contrasti vinti.

Leggermente meglio dello juventino ha fatto Koulibaly, che prima della partita era a 79,3%, ben lontano dalla perfezione di Chris. Che ha vinto il duello a distanza dei difensori di Roma e Napoli. Adesso i giallorossi vogliono blindarlo, riscattandolo dal Manchester United. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy