Serbia, Kolarov: “Portogallo più forte di noi, non potevamo tenergli testa”

Serbia, Kolarov: “Portogallo più forte di noi, non potevamo tenergli testa”

Il terzino in nazionale: “Hanno tenuto meglio il campo e non hanno avuto problemi”

di Redazione, @forzaroma

Il terzino della Roma Aleksander Kolarov ha parlato in zona mista dopo la sconfitta della sua Serbia per 4-2 contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo, che ha siglato il terzo gol dei lusitani. Ecco le sue dichiarazioni: “Il Portogallo è molto più forte di noi in questo momento. Hanno tenuto sempre meglio il campo. In nessun momento, tranne che sullo 0-0, potevamo tenere loro testa. Avremmo dovuto muoverci un po’ di più, i loro giocatori hanno risolto il match senza problemi”. 

Sconfitta che può essere decisiva, visto che ora il Portogallo è secondo nel girone alle spalle dell’Ucraina mentre la Serbia di Kolarov (anche ammonito al 64′) resta ferma a quattro punti in altrettante partite. Al suo ritorno a Roma sarà ancora protagonista con Fonseca: il ritorno di Spinazzola si avvicina, ma visto l’infortunio di Zappacosta (out un mese) e soprattutto i due gol nelle prime due di campionato, sarà ancora lui il titolare sulla fascia sinistra. E davanti a lui troverà il nuovo compagno Mkhitaryan, che stasera sfida l’altro romanista Edin Dzeko.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy