Semplici: “Siamo riusciti a mettere in difficoltà la Roma. Petagna deve rimanere alla Spal”

Semplici: “Siamo riusciti a mettere in difficoltà la Roma. Petagna deve rimanere alla Spal”

Le parole del tecnico degli emiliani

di Redazione, @forzaroma

Serata da dimenticare per la Spal, sempre più ultima in classifica. Il tecnico Leonardo Semplici ha commentato la sconfitta per 3-1 con la Roma.

SEMPLICI A SKY

Cosa ha pensato all’autorete di Tomovic?
Ho pensato quest’anno è dura (ride, ndc). Venire qui contro questa Roma, riuscire a limitarla e creare occasioni importanti è una grande cosa. Siamo riusciti a metterli in difficoltà, sicuramente quell’autogol a livello morale può incidere. Dispiace perché ci abbiamo messo pure l’ingenuità del rigore. Se dai questi vantaggi ad una squadra come la Roma diventa tutto più difficile.

Si sente in bilico?
Allenando la Spal è normale che possano succedere queste cose. Sono sempre stato convinto dei mezzi di questi ragazzi, poi gli infortuni e gli episodi ci hanno tolto dei punti che ci avrebbero permesso di essere in una posizione più consona rispetto al valore della squadra. Se esci sconfitto significa che devi lavorare su quello che non è andato bene.

SEMPLICI IN CONFERENZA STAMPA

Sulla partita.
“Le chiacchiere lasciano il tempo che trovano. Quando sei ultimo in classifica ed escono certi discorsi è normale che si giudichi l’operato dell’allenatore. Qualche problematica con le tante assenze viste le molte assenze l’abbiamo avuta. Abbiamo la possibilità di uscire da questa situazione. Oggi abbiamo fatto un bel primo tempo. Abbiamo avuto due-tre situazioni importanti e retto l’urto del proprio valore. Purtroppo abbiamo commesso un’ingenuità in occasione del rigore. Solo giocando così e cercando di levare qualche errore possiamo uscire da questa situazione di classifica”.

E’ stato confermato?
“Non ho avuto conferme e niente. Fino a prova contraria resto allenatore della Spal. Io sono convinto con lo staff e i miei ragazzi che nonostante le assenze e alcune prestazioni negative di poter uscire da questa situazione. Oggi lo hanno dimostrato i ragazzi. Io percorro la mia strada”.

Cosa è mancato nel secondo tempo?
“Non voglio parlare di sfortuna. La situazione del rigore è stata una situazione dove un giocatore girato di spalle non deve intervenire in quel modo. Se dai un vantaggio così a giocatori come quelli della Roma diventa facile che ribaltino tutto. Quando hai la bravura di andare avanti qui poi devi essere più scaltro”.

Su Petagna.
“Deve rimanere alla Spal, poi bisogna che ne parlate con la società”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy